Nove anni dopo, il Bologna torna subito bello in Coppa Italia


Sono passati nove anni dall’ultimo avvio altrettanto convincente del Bologna in Coppa Italia. Il sogno per i tifosi resta la semifinale

– di Marco Vigarani –

Bologna sconfitto un anno fa dal Pavia in Coppa Italia (ph. Schicchi)

Bologna sconfitto un anno fa dal Pavia in Coppa Italia (ph. Schicchi)

Venerdì nei bar semivuoti di una classica città d’agosto era possibile ascoltare gruppetti di amici vivere il proprio personale prepartita di Bologna-Trapani in preda al più classico spirito di autocommiserazione misto alla canonica ironia petroniana. Con il biglietto per la partita in tasca, ci si ricordava a vicenda le tante umiliazioni patite recentemente in un calcio d’agosto a lungo foriero di amarezze dentro e fuori dal campo. Se a lungo si è rischiato di sparire con l’avvento della bella stagione ed il calciomercato è stato spesso più un’agonia che un sogno, l’esordio stagionale ha spesso rappresentato la classica ciliegina sull’amara torta agostana. L’anno scorso ad eliminare il Bologna fu il Pavia dei cinesi che oggi è già passato dai proclami di futura gloria ad una faticosa iscrizione alla Lega Pro. Dodici mesi prima ancor più incredibilmente fu L’Aquila a funestare il Ferragosto felsineo annullando tra tempi regolamentari e supplementari il gol della speranza di Giannone, meteora di quel prototipo di squadra che solo con una robusta iniezione di soldi americani e idee salentine riuscì poi a riconquistare la Serie A. I ricordi venerdì mattina però correvano anche più indietro a quel Frosinone corsaro sul campo “da vacanza” di Ravenna grazie ai calci di rigore nel 2009 se non addirittura ai tremendi Anni 90 vissuti nell’inferno delle categorie inferiori.

Vittoria netta per 2-0 sul Trapani (ph. Bologna)

Vittoria netta per 2-0 sul Trapani (ph. Bologna)

È bastato però osservare per qualche minuto sul campo le movenze della squadra di Donadoni per avere la certezza di non poter rivivere quell’incubo: troppo belli i primi rossoblù in versione 2016/17 e troppo poco il Trapani per poter pensare ad un esito diverso dal successo poi giunto per 2-0. I gol segnati da Krejci e Taider però hanno un significato ancor più particolare se inseriti nella storia del Bologna in Coppa Italia e rendono quella di venerdì sera la miglior vittoria rossoblù degli ultimi nove anni della competizione ovvero dall’anno della più recente riforma della formula. Solo nel 2008/09 infatti i felsinei avevano vinto 2-0 al terzo turno, allora contro il Vicenza (gol di Di Vaio ed Adailton) mentre nelle altre occasioni il divario con l’avversario era sempre stato di un solo gol: 1-0 al Brescia nel 2013, 2-1 al Varese nel 2012, 2-1 al Padova nel 2011 e 3-2 al Modena nel 2010. In tre di queste edizioni poi il cammino del Bologna è proseguito fino quasi ai piani nobili con due eliminazioni agli ottavi per mano della Juventus e Roma ed una ai quarti a causa dell’Inter. Inutile negare però che il sogno dei tifosi sia, oggi come sempre, quello di tornare a vivere l’atmosfera della semifinale. Il cammino ora metterà di fronte al Bologna nel quarto turno una tra CrotoneVerona che stasera si sfideranno al Bentegodi mentre gli ottavi eventualmente vedranno entrare in gioco l’Inter a gennaio. Poi sarebbe il turno di Lazio e Roma ma per il momento forse è meglio godersi l’esordio, mai così bello negli ultimi nove anni.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *