Ora è ufficiale: il Bologna ha preso Donsah


Il Bologna ha ufficializzato l’acquisto del giovanissimo centrocampista ghanese Godfred Donsah dal Cagliari: ecco la sua carriera

– di Marco Vigarani –

Godfred Donsah è un nuovo giocatore del Bologna (ph. Bologna)

Godfred Donsah è un nuovo giocatore del Bologna (ph. Bologna)

A poco meno di una settimana dalla conclusione del calciomercato il Bologna non sembra assolutamente intenzionato a fermare la sua campagna di rafforzamento e si è assicurato uno dei talenti emergenti della scorsa Serie A. È stato infatti acquistato dal Cagliari il centrocampista Godfred Donsah, giovanissimo ghanese nel mirino di grandi club italiani ed europei che arriva in prestito con obbligo di riscatto a cifre importantissime: 2 milioni di euro subito e 4 fra un anno più bonus legati al rendimento e percentuale sulla futura rivendita. Ecco la nota con cui il club ha ufficializzato poco fa la chiusura dell’affare: “Il Bologna Fc 1909 comunica di avere acquisito dal Cagliari Calcio il diritto alle prestazioni sportive del centrocampista Godfred Donsah a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2016, con obbligo di riscatto“.

Donsah è nato il 7 giugno 1996 ad Accra iniziando sin da bambino a giocare a calcio entrando nelle giovanili dello United Agogo che però non poteva essere abbastanza per un ragazzo che da sempre sogna i grandi palcoscenici. Ecco allora che arriva il purtroppo ben noto viaggio della speranza verso l’Italia già a quindici anni da clandestino insieme al padre su un barcone: senza permesso di soggiorno però diventa difficile avere una possibilità nonostante i buoni provini sostenuti con Como e Palermo. Proprio in rosanero Sean Sogliano lo nota e lo tessera trovando anche un lavoro al padre ma il rimpatrio è una procedura ineludibile e così Donsah deve tornare in Ghana senza però mettere da parte i suoi sogni di gloria. La seconda possibilità arriva nel 2013 grazie al Verona (del ds Sogliano) che lo tessera per la propria formazione Primavera con la quale disputa un ottimo Torneo di Viareggio conquistando così addirittura l’esordio in Serie A sul finire del campionato. L’anno disputato in gialloblù non richiama le attenzioni dei grandi club ma basta a convincere il Cagliari a puntare su di lui investendo già 2 milioni di euro per metterlo a disposizione di Zeman ed inserendolo nelle rotazioni della prima squadra garantendogli anche uno stipendio che gli consente di aiutare la famiglia. Al termine della sua prima e finora unica stagione in Serie A ha già collezionato 21 presenze e 2 gol dimostrando quindi anche buone di finalizzatore oltre alle ben note qualità fisiche che lo rendono un mediano dinamico utilissimo in entrambe le fasi del gioco e che sembra pronto a ripercorrere le orme di connazionali celebri come Essien. Nel momento della sua rottura con il Cagliari, aveva quindi attirato le attenzioni anche di grandi club come Chelsea, Juventus e Milan ma il Bologna è riuscito ad anticipare tutti proponendo un ottimo contratto ed un ruolo da protagonista quindi ora toccherà a mister Rossi coltivare un possibile astro nascente della Serie A.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *