Palacio sfida il passato, Spalletti imbattuto da Donadoni. Inter e Bologna fortunate con Di Bello


Donadoni non ha mai battuto il collega Spalletti ma Inter e Bologna non hanno mai perso con l’arbitro Di Bello. Palacio il grande ex della sfida

– di Marco Vigarani –

Roberto Donadoni non ha mai battuto il collega Spalletti (ph. Forzaroma.info)

Questa sera il Bologna dovrà scendere in campo per difendere la storia. Nessun proclama sensazionalistico ma semplicemente un dato che vede fortemente a rischio la prevalenza delle vittorie rossoblù su quelle dell’Inter al Dall’Ara: 29 a 28 con 13 pareggi, il margine è davvero minimo ed oggi potrebbe consumarsi il pareggio. Si tratta di difendere una lunga storia gloriosa che negli ultimi decenni si è interrotta e che ha già portato i nerazzurri a ribaltare la differenza reti in queste sfide fino ad un +3 a favore (101 a 98). Se pensiamo che l’ultima vittoria interna del Bologna in questa sfida risale ormai al 2002 e che nel frattempo soltanto un paio di pareggi hanno bloccato l’emorragia capiamo bene quanto in fretta la statistica abbia cambiato segno per sorridere sempre di più all’Inter. Non si può dire che i felsinei non ci abbiano provato visto che spesso sono almeno riusciti a segnare un gol, ma poi sono quasi sempre caduti sotto i colpi dei meneghini collezionando anche a proprio sfavore il primo ed unico gol italiano del carneade Gabigol esattamente sette mesi fa. Ecco i tabellini degli ultimi sei Bologna-Inter:

2016/17 – 19 febbraio 2017, 0-1 (Gabigol)
2015/16 – 27 ottobre 2015, 0-1 (Icardi)
2013/14 – 24 novembre 2013, 1-1 (Kone, Jonathan)
2012/13 – 28 ottobre 2012, 1-3 (Ranocchia, Milito, Cherubin, Cambiasso)
2011/12 – 24 settembre 2011, 1-3 (Pazzini, Diamanti, Milito, Lucio)
2010/11 – 30 agosto 2010, 0-0  

Fino a pochi mesi fa Rodrigo Palacio era un giocatore dell’Inter (ph. Zimbio)

Come accade spesso in queste sfide contro una grande squadra, la lunga lista degli ex oggi veste interamente la maglia del Bologna e non ha avuto grande fortuna nell’esperienza meneghina. Due anni proficui nelle giovanili infatti non sono bastati a Ibrahima Mbaye per collezionare più di 9 presenze complessive in nerazzurro così come Lorenzo Crisetig non è andato oltre un’apparizione fugace in Champions League nonostante un importante cursus honorum a livello di vivaio. Paradossalmente però è andata ancora peggio a Mattia Destro che non è neanche mai riuscito ad esordire in prima squadra nonostante cinque anni di settore giovanile nerazzurro. Dopo la prima esperienza bolognese invece ha goduto di barlumi di gloria all’Inter nel 2013/14 Saphir Taider che ha totalizzato 26 gare e 3 reti ma il grande ex oggi non può che essere Rodrigo Palacio, reduce da cinque anni milanesi con 169 presenze e 58 gol. Guardando ai precedenti tra i due allenatori scopriamo notizie poco rassicuranti per Roberto Donadoni che ha un bilancio negativo sia contro l’Inter (4 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte) che soprattutto contro Luciano Spalletti (3 pareggi e 3 sconfitte) il quale invece ha precedenti misti contro il Bologna (7 vittorie, 8 pareggi e 6 sconfitte).

Infine qualche annotazione sul direttore di gara Marco Di Bello, 36enne di Brindisi che collezionerà stasera la sua 60esima presenza in Serie A. Curiosamente sia il Bologna che l’Inter non hanno mai perso con questo direttore di gara: 3 vittorie e 3 pareggi per i rossoblu, 4 vittorie per i nerazzurri.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *