Palermo-Bologna: tutti i numeri della sfida


Il Bologna non ha mai vinto a Palermo in Serie A nel Dopoguerra ma non ha mai perso con l’arbitro Di Bello. Brienza e Gilardino ex attesi in una gara che non termina 0-0 dal 1963

– di Marco Vigarani –

Un giovane Taider in campo nell'ultimo Palermo-Bologna del 2013 (ph. Zimbio)

Un giovane Taider in campo nell’ultimo Palermo-Bologna del 2013 (ph. Zimbio)

Scendere in campo al Barbera di Palermo è praticamente un incubo dal Dopoguerra per il Bologna che su 23 precedenti ha colto la vittoria soltanto una volta e per di più in Serie B. Il massimo ottenuto dai rossoblù nella massima categoria sono 8 pareggi a fronte di 14 successi palermitani ed una netta differenza reti a favore dei padroni di casa per 38 a 14. Ad aggravare ulteriormente il conto dei precedenti tra le due squadre, va rilevato che nelle ultime occasioni spesso i siciliani hanno vinto anche con un punteggio piuttosto ampio segnando addirittura 14 gol in quattro gare tra il 2009 ed il 2011. Fortunatamente non veste più la maglia del Palermo lo sloveno Ilicic, vera bestia nera dei rossoblù che è sempre andato a segno negli ultimi tre precedenti mentre invece nel 2004 fu l’attuale fantasista felsineo Brienza a decidere l’incontro. Ecco i tabellini degli ultimi sei Palermo-Bologna, gara che non finisce senza gol al Barbera addirittura dal 1963:

2012/13, 14 aprile 2013, 1-1 (Ilicic, Gabbiadini)
2011/12, 5 novembre 2011, 3-1 (Zahavi, Silvestre, Ilicic, Ramirez)
2010/11, 17 ottobre 2010, 4-1 (Pastore, Ilicic, Pinilla, Di Vaio, Bacinovic)
2009/10, 27 marzo 2010, 3-1 (Miccoli, Adailton, Miccoli, Miccoli)
2008/09, 19 aprile 2009, 4-1 (Belleri, Kjaer, Succi, Di Vaio, Cavani)
2004/05, 3 ottobre 2004, 1-0 (Brienza)

Ben 219 presenze per Brienza al Palermo (ph. Zimbio)

Sono ben 219 le presenze di Franco Brienza con il Palermo (ph. Zimbio)

La gara odierna potrebbe vedere schierati in campo tutti i quattro ex della sfida anche se in realtà sono prevalentemente due ad aver lasciato un solco profondo nel cuore dei tifosi. Nel Palermo si tratta di Alberto Gilardino, attaccante a segno ben 13 volte su 36 presenze nella stagione 2012/13 in prestito dal Genoa e protagonista di quella salvezza. Con lui gioca in rosanero anche Enzo Maresca che ha all’attivo 23 presenze nel 2000/01 in prestito dalla Juventus per la prima annata da professionista in Serie A. Il Bologna invece può contare sull’estro di Franco Brienza che ha lasciato un ricordo indelebile in Sicilia con 219 presenze in tre periodi diversi che hanno coperto un arco di tempo che va dal 2000 al 2013 costellato di tante soddisfazioni. Può essere considerato vagamenteun ex anche Godfred Donsah che sostenne un provino a 15 anni, venne scelto dal club rosanero ma fu poi anche rimandato in Ghana in quanto privo del permesso di soggiorno. Guardando al bilancio tra i due tecnici si scopre un doppio vantaggio di Donadoni sia nelle sfide contro il Palermo (6 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte) sia contro il collega Iachini (2 vittorie, 2 pareggi e 1 sconfitta) che però può contare a sua volta su un buon trend contro il Bologna (5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte).

Concludiamo con le consuete note riguardanti l’arbitro odierno ovvero il signor Marco Di Bello di Brindisi, 35enne che ha esordito appena nel 2012 in Serie A arbitrando proprio il Bologna e da allora ha collezionato 36 gare. Il suo bilancio relativo alla sola massima categoria è estremamente negativo per il Palermo che ha collezionato 4 sconfitte su altrettante partite ed invece positivo per i rossoblù che hanno ottenuto 2 vittorie e 1 pareggio.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *