Palladino regala la vetta al Crotone, terze a -14 dai calabresi


Una doppietta dell’ex Parma piega l’Ascoli e permette al Crotone di tornare al primo posto, complice il 2-2 del Cagliari a Trapani. Il Pescara perde ancora, il Novara lo aggancia al terzo posto ora distante 14 lunghezze dalla capolista e 13 dal Cagliari secondo. In coda colpacci per Salernitana e Lanciano, disperata la situazione del Como

– di Luigi Polce –

Una doppietta di Palladino spiana la strada al Crotone contro l'Ascoli (ph. lapresse)

Una doppietta di Palladino spiana la strada al Crotone contro l’Ascoli (ph. lapresse)

La giornata appena messa in archivio in serie B, nello specifico la numero 30, rischia di essere davvero un passaggio fondamentale per arrivare a quelle che saranno poi le sentenze definitive di fine stagione. Uno sguardo rapido alla classifica: Crotone 63, Cagliari 62, Novara e Pescara 49. Segue una considerazione, altrettanto veloce: le prime due hanno un piede, forse un piede e mezzo, già in serie A. I tifosi rossoblù calabresi e sardi staranno facendo i dovuti scongiuri, è anche giusto che sia così, ma i numeri sono lì a certificare un traguardo che si avvicina sempre più col passare delle settimane. Il Crotone intanto torna in testa, dopo il 2-0 sull’Ascoli, approfittando dell’ennesimo stop del Cagliari che a Trapani rischia la terza sconfitta consecutiva andando sotto di due, ma rimontando poi con Joao Pedro che segna il pari negli ultimissimi scampoli di match. I ragazzi di Juric possono allora esultare e continuare a sognare: solo tre settimane fa i sardi erano a +5, ora il primo posto è di nuovo realtà con il vantaggio sulle terze che nel frattempo aumenta a quattordici lunghezze. Un’enormità. Un abisso. Praticamente servirebbe un suicido totale di Budimir e soci e un filotto di vittorie da parte di chi insegue per sovvertire i pronostici, in un’annata comunque sin qui praticamente perfetta: se segna anche una doppietta Palladino (a secco dal 31 maggio 2015, Sampdoria-Parma 2-2), significa che forse è la volta buona per centrare l’impresa. Anche perchè la domanda sorge spontanea: se non quest’anno, quando?

Il Pescara non sa più vincere: a Vercelli vince la Pro per 5-2 (ph. corrieredellosport)

Il Pescara non sa più vincere: a Vercelli vince la Pro per 5-2 (ph. corrieredellosport)

Come anticipato, in terza piazza troviamo la coppia formata da Pescara e Novara, due squadre reduci da momenti diametralmente opposti: gli abruzzesi hanno ormai smarrito la via del successo, depauperando tutto il vantaggio sulle dirette concorrenti e cadendo rovinosamente a Vercelli contro la Pro: 5-2 il finale, con la partita iniziata due ore dopo rispetto al previsto per via della copiosa nevicata abbattutasi in Piemonte. Ne approfitta il Novara, che cala il poker sul Vicenza e aggancia la banda Oddo. Fallisce invece la ghiotta chance del sorpasso il Cesena, ko in casa contro la Salernitana nel posticipo del lunedì: Ciano trasforma un rigore contestato e porta avanti i suoi, Coda pareggia sempre dagli undici metri, poi in pieno recupero arriva il gol vittoria dei campani firmato da Bagadur, il quale si fa perdonare dopo che era stato lui a procurare il penalty per i romagnoli. Sono tre punti pesantissimi per i granata, adesso di nuovo in corsa per la salvezza e più vicini a Vicenza e Livorno, sconfitto a Modena per via della quarta rete consecutiva di Luppi. Vince anche il Lanciano di Maragliulo: 1-0 al Brescia (Ferrari) e quarta vittoria nelle ultime sei uscite, con i rossoneri d’Abruzzo ora in zona play-out. Poche invece le speranze del Como, sempre ultimo nonostante il sempre presente Ganz il cui gol non vale comunque il successo visto che il Latina pareggia con Dumitru, con i pontini che decidono comunque di affidare la panchina a Gautieri. Infine, vittorie importanti per Entella (2-0 al Bari) e Spezia (corsaro 1-0 ad Avellino), le due squadre si trovano ora appaiate al Cesena a quota 47. Termina infine 1-0 il sentitissimo derby umbro tra Perugia e Ternana.

Risultati: Avellino-Spezia 0-1; Crotone-Ascoli 2-0; Entella-Bari 2-0; Latina-Como 1-1; Novara-Vicenza 4-0; Perugia-Ternana 1-0; Trapani-Cagliari 2-2; Virtus Lanciano-Brescia 1-0; Pro Vercelli-Pescara 5-2; Modena-Livorno 1-0; Cesena-Salernitana 1-2

Classifica: Crotone 63; Cagliari 62; Novara (-2), Pescara 49; Cesena, Entella, Spezia 47; Brescia 45; Bari 44; Trapani 41; Perugia, Avellino 40; Ternana 36; Modena, Ascoli 35; Latina 34; Pro Vercelli, Virtus Lanciano 33 (-2); Livorno 32; Vicenza 31; Salernitana 30; Como 23

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *