Panchina d’Oro 2016 a Sarri che batte Allegri. Premiato anche Ranieri


È Maurizio Sarri il miglior allenatore italiano del 2016 secondo i colleghi. Secondo Allegri, terzo Di Francesco. Un premio anche per Ranieri

– di Marco Vigarani –

Maurizio Sarri è stato premiato con la Panchina d’Oro 2016 (ph. Zimbio)

Il Napoli lo scorso anno non ha vinto nulla ed anche nella stagione in corso probabilmente non aggiungerà trofei alla bacheca. Eppure Maurizio Sarri è stato scelto oggi come miglior tecnico italiano del 2016. A certificare questo evento abbastanza paradossale gli stessi colleghi dell’allenatore toscano che lo hanno preferito al collega juventino Massimiliano Allegri ed anche al neroverde Eusebio Di Francesco che completa il podio. Dopo aver ricevuto la Panchina d’Argento nel 2013/14 alla guida dell’Empoli, Sarri ha così ottenuto anche la Panchina d’Oro per il lavoro svolto nel 2016 alla guida di quel Napoli capace di laurearsi campione d’inverno con un passo degno dell’anno dell’ultimo Scudetto partenopeo. “Solitamente ritirare i premi non mi dà una particolare soddisfazione – ha commentato lo stesso tecnico – perché a volte penso che si tratti di tempo sottratto al mio lavoro in campo ma per questo riconoscimento è diverso: mi dà gusto e mi emoziona. Penso sia dovuto al fatto che la giuria è composta da allenatori ed io fino a 5 anni fa militavo in serie C“. Nel corso della giornata che ha portato riconoscimenti anche allo svincolato Juric per il lavoro a Crotone, alla guida della Spal Semplici ed anche al sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, c’è stato poi un doveroso premio anche per Claudio Ranieri che con il suo Leicester ha dato lustro mondiale alla classe italiana degli allenatori. Prima di tenere una lectio magistralis ai colleghi, il tecnico romano ha commentato dicendo: “Più di 30 anni fa ero qui a fare il corso per allenatori. Allora non sapevo che cosa avrei fatto, nè se fossi riuscito a fare questo mestiere. Dopo più di 30 anni penso di esserci riuscito, prendere questa Panchina d’oro significa che qualcosa di buono ho fatto

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *