Panchine roventi in Serie B: a rischio Livorno e Bologna


Il Modena ha già esonerato Novellino, Prina rischia a Chiavari ma soprattutto il turno infrasettimanale sarà decisivo per Lopez (Bologna) e Gelain (Livorno). Anche Marcolin non è tranquillo

– di Marco Vigarani –

Ezio Gelain rileva Gautieri alla guida del Livorno (ph Amaranta.it)

Gelain è stato sfiduciato a Livorno (ph Amaranta.it)

Il turno infrasettimanale, in qualsiasi categoria si disputi, è spesso caratterizzato da qualche sorpresa dovuta anche alla necessità di dosare le forze degli atleti imponendo un turnover più o meno significativo. La Serie B stasera però potrebbe essere stravolta anche da qualche esonero importante che coinvolgerebbe anche squadre di alta classifica dopo che due squadre hanno già cambiato allenatore negli ultimi giorni. Si tratta del Varese che è passato dalle mani di Stefano Bettinelli a quelle dell’ex attaccante Davide Dionigi ma soprattutto del Modena che ha cacciato Walter Novellino affidandosi alla coppia Pavan-Melotti che però potrebbe rappresentare una soluzione a tempo. L’esito della trasferta bresciana potrebbe infatti indurre il presidente gialloblù Caliendo a scegliere un tecnico dalla lista delle soluzioni già vagliate nei giorni scorsi.

Diego Lopez, soddisfatto dei suoi uomini per il pari di Vicenza

Lopez potrebbe essere arrivato alla fine della sua esperienza a Bologna

Due panchine assolutamente di primo piano che in queste ore sono davvero bollenti sono poi quelle di Bologna e Livorno. Il tecnico rossoblù Diego Lopez attira da tempo critiche di parte della tifoseria alle quali si sono aggiunte le perplessità della proprietà in seguito al regresso mostrato dalla squadra a livello di gioco. Una sconfitta contro il Latina equivarrebbe ad un esonero certo mentre un risultato positivo potrebbe allungare l’esperienza del tecnico uruguaiano in Emilia almeno fino a sabato prossimo. Ancora più complessa la situazione di Ezio Gelain, già subentrato a Gautieri alla guida del Livorno: l’ex allenatore della Primavera granata si gioca tutto nella trasferta di Trapani pur con la consapevolezza di aver già perso la fiducia del presidente Spinelli. In Toscana potrebbe tornare proprio Gautieri, ma la pista più accreditata in caso di avvicendamento conduce a Gianluca Atzori.

Dario Marcolin è il terzo allenatore del Catania 2014/2015 (ph Zimbio)

Il Catania di Marcolin è ultimo in classifica (ph Zimbio)

Ci sono poi altri due casi che meritano di essere osservati con attenzione perchè potrebbero diventare caldi se non già stasera al più tardi sabato prossimo. La Virtus Entella infatti non è del tutto convinta dell’operato di Luca Prina e che starebbe iniziando a valutare l’ipotesi di un cambio di guida tecnica per evitare il rischio playout. Soprattutto però c’è il Catania in ultima posizione che ha già cacciato il preparatore atletico Ventrone per affidarsi alle cure di Massimo Neri ma che potrebbe decidere di licenziare anche il tecnico Marcolin che aveva preso le redini del gruppo etneo indirizzandone la rivoluzione invernale di mercato. La trasferta di Bari sarà anche per lui un banco di prova impegnativo e decisivo per capire meglio il proprio futuro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *