Pari Crotone-Spezia, il Cagliari gioca a tennis. Sorpresa Trapani


I calabresi fermati sullo 0-0 e avvicinati dal Cagliari, che ne fa 6 al Brescia. Tutto ancora da decidere in zona play-off e salvezza

– di Luigi Polce –

salamat datu stadio 800

Il saluto del San Nicola a Datò Noordin Ahmad, imprenditore malese che ha promesso di portare il Bari in Champions entro 5 anni

E’ stata una giornata di serie B scoppiettante quella che ci siamo appena messi alle spalle. Vincono infatti tutte le squadre che occupano la zona play-off, ad eccezione della capolista Crotone e dello Spezia che non si fanno male a vicenda e pareggiano 0-0 nell’anticipo del venerdì. Ne approfitta allora il Cagliari, che dopo due sconfitte di fila rialza la testa e sfoga tutta la propria rabbia sul Brescia con un tennistico 6-0: Joao Pedro porta il pallone a casa dopo la personale tripletta, le altre realizzazioni sono invece di Capuano, Giannetti e Sau. I sardi con questo successo accorciano sul Crotone, ora distante tre punti, mantenendo nel frattempo gli 11 punti di vantaggio sul Bari, terzo dopo il tris rifilato a Como sotto gli occhi di Datò Noordin Ahmad, l’imprenditore malese che ha firmato un preliminare d’acquisto per il 50% delle quote del club biancorosso e ha promesso di portare i pugliesi in Champions League entro 5 anni.

Meravigliosa rovesciata di Lapadula, Cesena ko (ph. gazzetta)

Meravigliosa rovesciata di Lapadula, Cesena ko (ph. gazzetta)

Un punto c’è lo straordinario Trapani di Serse Cosmi, alla sesta vittoria consecutiva dopo il pirotecnico 4-3 contro l’Ascoli: rimontato prima dal 2-o al 2-2 e poi dal 3-2 al 3-3, il club siciliano rimette il naso avanti grazie al gol di Nizzetto al minuto ’81 che fa cullare sogni di gloria in questo finale di stagione. Il Pescara è ufficialmente risorto, e dopo un periodo nerissimo coglie il terzo successo consecutivo in una partita complicata contro il Cesena, grazie alla rovesciata meravigliosa di Gianluca Lapadula, sempre più capocannoniere del campionato. Torna alla vittoria anche il Novara piegando il Livorno che esonera Colomba dopo poche settimane e si affida a Gelain, mentre l’Entella chiude la zona play-off dopo i tre punti raccolti contro il Modena, in piena bagarre per non retrocedere. Torna al successo il Perugia superando l’Avellino 2-0. A proposito invece della zona calda, vince solo il Vicenza (2-1 sulla Ternana), mentre finiscono in parità gli scontri diretti Latina-Lanciano (2-2) e Pro Vercelli-Salernitana (1-1).

Risultati: Crotone-Spezia 0-0; Pescara-Cesena 1-0; Bari-Como 3-0; Cagliari-Brescia 6-0; Entella-Modena 1-0; Latina-Virtus Lanciano 2-2; Novara-Livorno 2-1; Perugia-Avellino 2-0; Pro Vercelli-Salernitana 1-1; Vicenza-Salernitana 2-1; Trapani-Ascoli 4-3

Classifica: Crotone 74; Cagliari 71; Bari 60; Trapani 59; Pescara, Spezia 58; Novara (-2), Entella 57; Cesena 55; Perugia, Brescia 51; Avellino, Ternana 44; Ascoli 42; Vicenza 41; Virtus Lanciano (-2), Latina, Pro Vercelli 40; Salernitana, Modena 36; Livorno 33; Como 28

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *