Pasquato scatenato, prima rete per Cipriani


Tra gli ex rossoblù in Italia spicca la doppietta di Pasquato con il Pescara mentre continuano a segnare Vantaggiato, Paponi e Moscardelli. Primo gol stagionale per Cipriani

– di Marco Vigarani –

Ekdal è ormai una certezza nel Cagliari (ph. Zimbio)

Ekdal è ormai una certezza nel Cagliari (ph. Zimbio)

La Serie A si dimostra avara di soddisfazioni e di minuti per gli ex giocatori del Bologna che collezionano anche risultati nel complesso ampiamente insoddisfacenti. I migliori sono sicuramente tre centrocampisti che hanno conquistato altrettanti pareggi: innanzitutto lo svedese Ekdal diventato ormai una certezza nel Cagliari e probabilmente ambito dai grandi club, seguito dagli esperti Brighi e Maresca che scendono in campo da titolari rispettivamente per Sassuolo e Palermo. Senza infamia e senza lode invece la gara disputata da Moretti contro il Cesena mentre Viviano vive una giornata sostanzialmente noiosa a Parma. Brutta giornata per i greci Kone e Christodoulopoulos che si rendono protagonisti di prestazioni decisamente incolori e per Bianchi che tenta una plateale simulazione a San Siro, ma va peggio sicuramente ai difensori Costa (Parma) e Gamberini (Chievo) che regalano un gol a testa agli attaccanti avversari. Passando agli allenatori l’unico successo è quello del blucerchiato Mihajlovic, pareggia Stramaccioni, mentre invece i colleghi Pioli e Mandorlini subiscono sconfitte importanti con il tecnico veronese che vede seriamente traballare la propria panchina.

Pasquato ha messo a segno una doppietta a Trapani (ph. Serie B)

Pasquato ha messo a segno una doppietta a Trapani (ph. Serie B)

Il protagonista della giornata si trova in Serie B ed è il fantasista Pasquato che fa esultare il tecnico Baroni con una doppietta pregevole ed un assist perfetto nel trionfo del Pescara per 4-2 a Trapani. Solo un gol ma davvero bellissimo per Vantaggiato che su punizione regala al Livorno un successo importante in casa del Carpi capolista per 2-1. Si sfidano sul campo di Latina gli ex compagni Valiani e Di Gennaro: la gara termina senza reti ma probabilmente sono proprio loro due i migliori in campo rendendosi spesso pericolosi. Nonostante la sconfitta senza appello subita per mano del Brescia merita invece una menzione la prova generosa di Frara, capitano del Frosinone che non molla fino alla fine regalando anche l’assist per il gol della speranza di Curiale. Il peggiore degli ex rossoblù di categoria è invece Claiton, difensore del Crotone che spalanca la porta a Bojinov per il vantaggio della Ternana.

Moscardelli è già a quota 9 gol stagionali (ph. Lecce Calcio)

Moscardelli è già a quota 9 gol stagionali (ph. Lecce Calcio)

Scendendo in Lega Pro troviamo altre tre goleador ben noti ai tifosi rossoblù. Si parte con Paponi, entrato ad inizio ripresa tra le file dell’Ancona nella sfida contro la Reggiana (che schierava titolare Giannone) e subito a segno per sbloccare l’incontro concluso poi sul 2-0: si tratta del secondo gol consecutivo per l’attaccante ex Parma. Trova continuità realizzativa anche il barbuto Moscardelli che con il suo gol consente al Lecce di passare in vantaggio a Barletta in un derby che si conclude in parità sull’1-1. La realizzazione più inattesa e forse più gradita arriva però da Torre Annunziata con Cipriani che, entrato nella ripresa nonostante un clima di generale sfiducia nei suoi confronti da parte della nuova dirigenza, realizza la rete decisiva per consentire al Savoia di battere 2-1 il Lamezia. Registrato il mancato esordio per Pasi con la nuova maglia della Cremonese, il peggior risultato sicuramente è quello registrato dal Cosenza del difensore Tedeschi che subisce un pesante 4-1 per mano del Foggia.

TOP FLOP
Pasquato – doppietta fantastica per il brevilineo trequartista che fa volare il Pescara, possibile mina vagante del girone di ritorno Costa – il suo errore spalanca la porta al vantaggio di Bergessio e al Parma quelle di una retrocessione sempre più probabile
Vantaggiato – gol bello e decisivo, il nono in Serie B, che consente al Livorno di essere la prima squadra a sbancare il Cabassi Mandorlini – dopo un anno da sogno il suo Verona sembra essersi sgonfiato e la panchina del tecnico traballa vistosamente
Cipriani – più forte delle critiche, regala la vittoria al suo Savoia con una rete decisiva che può cambiare la sua stagione Bianchi – nei pochi minuti a disposizione stavolta riesce rendersi protagonista di un goffo tentativo di simulazione
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *