Pazzesco derby della Ruhr: lo Schalke rimonta quattro gol al Dortmund


La squadra di Tedesco, sotto 4-0 dopo 25′, riesce in una rimonta pazzesca, siglando il 4-4 con Naldo al 94′. Cade il Bayern, sconfitto 2-1 dal Gladbach. Lipsia secondo a 3 punti dai bavaresi

– di Calogero Destro –

Naldo, autore del 4-4 dello Schalke 04 al 94′ (ph.zimbio)

Che sia stata la partita più spettacolare di questa Bundesliga, almeno finota, ci sono pochi dubbi. Ma Dortmund-Schalke 4-4 punta seriamente a diventare una delle candidate tra le gare più belle dell’anno nei maggiori campionati europei. Un derby della Ruhr pazzesco, quello andato in scena, sabato, al Signal Iduna Park di Dortmund. Per i padroni di casa, entrati in un tunnel di risultati da cui è sempre più difficile trovare una via d’uscita, la partita era iniziata come meglio non avrebbe potuto. Quattro a zero nei primi 25′: giocate di qualità, lezione di calcio ai cugini e un’apoteosi giallonera che sembrava già scritta dopo appena un quarto di gara. Non sapremo mai, probabilmente, quello che Domenico Tedesco ha detto ai propri uomini negli spogliatoi, dopo 45′ che, definire terrificanti, sarebbe davvero un eufemismo Ma di certo, l’allenatore italo-tedesco, avrà saputo toccare le giuste corde. Perché nella ripresa è tutto un altro Schalke, che accorcia al 60′ col pallonetto di Burgstaller, riaprendo definitivamente la gara 5′ dopo con Harit, da sotto misura. Il Dortmund comincia a vedere i soliti fantasmi e Aubameyang – autore del primo gol giallonero – contribuisce ad alimentarli, beccandosi il secondo giallo al 72′ e lasciando i suoi in 10 uomini. Lo Schalke continua a pressare e all’86’, Caligiuri, firma il 4-3 con uno splendido tiro a giro. Così, nel recupero, si materializza il più incredibile dei finali: zuccata potente di Naldo che s’insacca alle spalle di Weidenfeller e panchina ospite che impazzisce, riversandosi in campo per l’incontenibile gioia. Dortmund, quindi, più in crisi che mai e fermo a 21 punti in classifica. Mentre lo Schalke, al quinto risultato utile consecutivo, sale al terzo posto, a 24, in compagnia del Monchengladbach, che piega in casa (2-1), nella sorpresa di giornata, il Bayern Monaco. Per la truppa di Heynckes, che dal ritorno del tecnico del “Treble” aveva marciato a punteggio pieno (9 vittorie su 9 gare giocate), è una sconfitta pesante. Anche perché il Lipsia, che regola il Werder in casa per 2-0, si porta a soli 3 punti dalla vetta occupata dai bavaresi.

Gli altri risultati- Sale al sesto posto il Leverkusen, che grazie all’ottavo sigillo in campionato di Volland sbanca Francoforte. Tre punti importanti anche per l’Amburgo, che si allontana dalla zona calda infliggendo un secco 3-0 ad un Hoffenheim povero di idee e sempre più in crisi di risultati. Tre punti d’oro pure per il Friburgo, che piega per 2-1 in casa il Mainz e sale a quota 11. Cade il Wolfsburg ad Augusta (2-1), mentre continua a perdere il Colonia, sconfitto in casa dall’Herta per 0-2 (doppio Ibisevic). Pareggio per 1-1 fra Hannover e Stoccarda. 

Classifica- Bayern 29, Lipsia 26, Schalke, Monchengladbach 24, Dortmund 21, Leverkusen, Hoffenheim 20, Augusta, Francoforte, Hannover 19, Herta, Stoccarda 17, Mainz 15, Wolfsburg 14, Amburgo 13, Friburgo 11, Brema 8, Colonia 2

 

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *