Perso Diamanti, il Bologna si avvicina a Destro


È sfumato ieri il ritorno di Diamanti al Bologna che però ha fatto passi avanti con la Roma e con il giocatore per l’arrivo di Destro

– di Marco Vigarani –

Alino Diamanti è stato al Bologna per due anni e mezzo (ph. Zimbio)

Alino Diamanti firmerà per il Watford (ph. Zimbio)

La vicenda Diamanti ha vissuto ieri una nuova e probabilmente definitiva evoluzione con il fantasista che ha svolto le visite mediche richieste dal Watford. Il club neopromosso in Premier League ma di proprietà della famiglia Pozzo sta definendo gli ultimi dettagli economici con il Guangzhou prima di annunciare ufficialmente l’ingaggio biennale di Alino, sogno accarezzato da Delio Rossi per un paio di giorni ma certamente non da tutti i tifosi rossoblù. Ora il Bologna dovrà riaprire la caccia al trequartista (ammesso che l’abbia mai chiusa) e tornare ad esempio a bussare alla porta del Napoli per ottenere il cartellino di Omar El Kaddouri, dichiarato però nel frattempo incedibile dal tecnico azzurro Sarri. In alternativa potrebbe tornare di stretta attualità il nome decisamente gradito da zcorvino di Gaston Ramirez, altro cavallo di ritorno che il Southampton intende cedere non credendo più in lui tanto sul piano tecnico quanto su quello fisico.

Mattia Destro, attaccante della Roma (ph. Zimbio)

Il Bologna ha offerto un quinquiennale a Mattia Destro (ph. Zimbio)

Ieri intanto il Bologna ha però fatto qualche passo avanti nella corsa a Mattia Destro, l’attaccante designato a diventare il centro del progetto tecnico rossoblù. L’accordo con la Roma sarebbe stato trovato sulla base di un prestito oneroso con obbligo (anche se è stata avanzata anche la proposta di un semplice diritto) di riscatto per un esborso complessivo e rateizzato di circa 10 milioni di euro. Al giocatore è invece stato proposto un contratto addirittura quinquennale da 1,2 milioni annui per cercare di spalmare su più stagioni l’onere economico. È ancora presto per considerare chiusa positivamente l’operazione ma è stato fatto un passo avanti significativo anche per ricacciare indietro i sondaggi fatti dal Torino sull’attaccante. In alternativa, ma non solo, si tiene viva una fiammella sull’uruguaiano Abel Hernandez che nel frattempo ha abbassato le richieste contrattuali a 1,5 milioni annui e che viene assistito dallo stesso agente i Ramirez.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *