Il Pescara non passa al Dall’Ara, Gilardino torna dopo il gol del 2013


Dall’Ara inespugnato dal Pescara che convoca l’ex rossoblù Gilardino. Esordio assoluto per l’arbitro abruzzese Di Martino

– di Marco Vigarani –

Il gol di Gilardino nell’ultimo Bologna-Pescara del 2014 (ph. Zimbio)

Dopo aver confermato la tradizione che non lo vedeva mai vincitore ad Empoli, il Bologna oggi sarà chiamato a tenere fede anche alla statistica che vede il Pescara incapace di espugnare il Dall’Ara. Su quattro sfide in Serie A infatti si contano 3 pareggi ed 1 vittoria rossoblù ma anche estendendo il campo a tutte le possibili competizioni risulta un solo successo abruzzese in Emilia esattamente trenta anni fa nel campionato di Serie B 1986/87. Non particolarmente più recente quell’unico colpo felsineo arrivato nel 1989 per 1-0 grazie ad un gol di Alessio che poche ore fa ha festeggiato da vice di Conte il successo in Premier League. La storia degli ultimi anni pala quindi di una gara destinata a finire in pareggio ma la presenza di Zeman sulla panchina pescarese e la voglia dei ragazzi di Donadoni di dare una soddisfazione ai propri tifosi dovranno portare ad esito ben diverso. Ecco i tabellini degli unici precedenti in Serie A:

2012/13 – 31 gennaio 2013, 1-1 (Gilardino, Quintero)
1988/89 – 11 giugno 1989, 1-0 (Alessio)
1979/80 – 30 marzo 1980, 0-0
1977/78 – 12 febbraio 1978, 1-1 (Chiodi, Nobili)

Federico Viviani con il presidente abruzzese Sebastiani nel 2013 (ph. Calcio Totale)

Il mercato dello scorso gennaio ha anche rimpinguato il numero degli ex come possiamo notare anche dal nome degli ultimi marcatori della sfida visto che Alberto Gilardino, a segno per il Bologna nel 2013 ed autore di 37 gare e 13 gol in quell’annata, oggi sarà almeno in panchina per il Pescara. Per i rossoblù sarà invece probabilmente in campo Federico Di Francesco che ha fatto il suo esordio da professionista in biancazzurro con 9 presenze mentre invece non è stato convocato Federico Viviani, comprimario nella prima parte del 2013/14 con 6 gare e 2 gol. Nel conto delle sfide tra la due panchina invece sorride Roberto Donadoni sia contro il Pescara (2 vittorie e 1 sconfitta) sia contro il collega Zdenek Zeman (2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta) il quale invece non ha una storia fortunata con i rossoblù (2 vittorie, 5 pareggi e 5 sconfitte).

Pochissimo da dire invece a proposito dell’arbitro Antonio Di Martino, 29enne di Teramo all’esordio assoluto in Serie A e che nella sua breve carriera non ha mai diretto nè Bologna nè Pescara in alcuna categoria o competizione.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *