Petkovic: “Devo meritare la A”. Bigon fa il punto sul mercato: Sadiq, Oikonomou, Helander…


Presentato oggi Bruno Petkovic, nuovo attaccante rossoblù. Il ds Bigon ha fatto il punto completo sul mercato del Bologna 

– di Marco Vigarani – 

Presentato alla stampa Bruno Petkovic

Il mercato invernale del Bologna per il momento ha prodotto un solo nuovo acquisto: l’attaccante Bruno Petkovic acquistato a titolo definitivo dal Trapani. Il giovane centravanti croato ha dichiarato: “Il problema alla spalla è praticamente risolto, come condizione sto cercando di mettermi al pari con i compagni. Sto lavorando per essere pronto gia per il Torino, spero di farcela. Bologna per me è una grandissima occasione visto che per ora ho solo partecipato a qualche gara in Serie A quattro anni fa ma non ero un giocatore di livello mentre invece adesso devo dimostrare di valerla. Il Bologna mi ha fatto sentire la sua stima e fiducia puntando su di me. Personalmente punto a giocare più possibile come tutti e a dare una mano alla squadra. In carriera ho fatto quasi sempre la prima punta ma posso giocare in tutti i ruoli dell’attacco, vedremo cosa mi chiederà Donadoni. Ho visione di gioco e cerco anche di dare assist ai compagni. Se ci sarà bisogno di me come seconda punta sarò pronto. Ora devo imparare movimenti giusti per la Serie A contro difensori più forti. Il mio idolo? Sicuramente Ronaldo, il Fenomeno. Per ora in carriera mi è mancata continuità di gioco ma ora punto ad arrivare più in alto possibile come tutti i giovani. Punto in futuro alla Champions e ai Mondiali. Quest’anno dopo l’intervento sono rimasto fermo per un periodo, ho cercato di fare il massimo quando sono rientrato ma capisco che tutti si aspettassero tanto da me, io per primo. Avevo ancora qualche problema e non sono riuscito ad essere davvero me stesso“.

Bigon in conferenza stampa

Ad introdurlo alla stampa oggi il ds Riccardo Bigon che a margine ha fatto il punto sul mercato: “Sadiq sicuramente tornerà a Bologna, non è il primo caso di infortunio con previsioni di recupero incerte ma non dovrebbero mancare molti giorni per rivederlo qui con noi. Adesso sta lavorando a Roma, magari è strano ma non c’è da stupirsi. Per ora nel reparto siamo numericamente a posto quindi siamo tranquilli. Abbiamo parlato con la Roma ma per ora non ha senso pensare ad un prolungamento del prestito, vedremo come andranno i prossimi cinque mesi. Helander è un altro caso di infortunio non semplicissimo da risolvere, non sappiamo i tempi di recupero ma dipenderanno dalla sua reazione alle terapie. Anche in quel reparto però non abbiamo grandi problemi numerici. Ho salutato oggi Floccari: tra oggi e domani si aggregherà al suo nuovo club. È stato un professionista esemplare ed un ragazzo splendido. Per Ferrari non ci sono problemi e a breve ci saranno novità per quanto riguarda il suo contratto: continuerà a crescere con noi. Operazioni con la Sampdoria? Si parla di tante possibili in sede di mercato ma non tutte si trasformano in realtà. Uno scambio Oikonomou-Budimir per ora non è una priorità anche perché crediamo in Marios come abbiamo sempre fatto. Non ho novità su Acquafresca, noi siamo disponibilissimi a lasciarlo libero. Con l’uscita di Floccari si libera un posto in lista ma per ora aspetteremo e vedremo cosa succederà. Il lavoro fatto finora comunque è stato finalizzato anche al futuro prossimo, non solo alla stagione in corso“.

 

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *