Play-out serie B: Salernitana salva, Lanciano in Lega Pro


La Salernitana si aggiudica anche il ritorno (1-0, gol di Coda) e condanna la Virtus Lanciano alla retrocessione in Lega Pro dopo 4 stagioni

– di Luigi Polce –

Dopo quattro anni consecutivi di serie B, la Virtus Lanciano retrocede in Lega Pro perdendo anche il ritorno del play-out contro la Salernitana. I ragazzi di Maragliulo avevano una missione piuttosto ardua dopo il pesante ko dell’andata (4-1), ma hanno comunque avuto il merito di scendere all’Arechi (25.000 spettatori) e giocare una partita dignitosa, lasciando la cadetteria a testa altissima.

Coda esulta dopo l'1-0 (ph. corrieredellosport)

Coda esulta dopo l’1-0 (ph. corrieredellosport)

Pronti-via e Di Francesco (rientrato dopo aver scontato il turno di squalifica) impegna Terracciano, che blocca a terra. E’ una Virtus che vuole giocarsi la partita senza pensare all’imponente passivo, ma che quasi inaspetattamente va sotto al 20′: angolo dalla destra, Tuia fa da torre per Coda il quale sigla il classico gol di rapina freddando Cragno da zero metri. Adesso al Lanciano servirebbero cinque gol per il miracolo, utopia pura, ma nonostante ciò i rossoneri continuano a giocare il match con orgoglio. Al 38′ il solito Di Francesco ci prova da fuori, il pallone termina alto di poco sopra la traversa. Nella ripresa ospiti sempre alla caccia del pari, sfiorato in avvio: corner fotocopia rispetto a quello che ha portato al vantaggio della Salernitana, ma Aquilanti in girata non trova la porta per questione di centimetri. Entrano in campo Bonazzoli e Turchi per una Virtus iper offensiva, e proprio Turchi a 10′ dal termine impegna severamente Terracciano con un bel mancino a giro. Nel finale, con gli abruzzesi tutti sbilanciati in avanti, la Salernitana ha un paio di occasioni per il raddoppio: Donnarumma prima non trova il pallone di testa su ottimo cross dalla sinistra; l’ex Gatto poi, in contropiede, tenta di servire un compagno meglio smarcato ma trova la testa di Amenta, che sfiora l’autogol cogliendo un clamoroso palo. Termina comunque 1-0 per la Salernitana, che resta così in serie B. Per il Lanciano invece sarà Lega Pro, bisognerà iniziare a programmarla in fretta per sperare in una pronta risalita.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *