Playground al via stasera ai Giardini Margherita


Prenderà il via stasera il 34° Playround dei Giardini Margherita, rassegna sportiva dedicata al basket che avrà come teatro il parco bolognese fino al prossimo 16 luglio

– di Massimo Righi –

Il logo del Playoground, giunto al 34° anno di svolgimento

Il logo del Playoground, giunto al 34° anno di svolgimento

Partirà stasera la 34ma edizione dei “Playground Giardini Margherita – Ottica Giulietti&Guerra”, consueto torneo estivo di basket che dal 1982 si tiene in estate nel cuore dei Giardini Margherita di Bologna. Questo il comunicato di presentazione dell’evento che prenderà il via questa sera dalle ore 21 e terminerà il 16 luglio prossimo, giorno della finalissima. Si prospetta un torneo interessante con ben 16 squadre partecipanti. Spazio anche per la solidarietà con una serata dedicata alla compagine bolognese di basket in carrozzina “I Bradipi”, il cui ricavato verrà destinato per l’acquisto di una carrozzina da basket:

Presso la sede di EmilBanca, a Bologna, è stata presentata la trentaquattresima edizione del “Playground Giardini Margherita – Ottica Giulietti&Guerra”. Molte conferme e alcune novità sono state presentate da Simone Motola, deus ex machina della manifestazione nonché presidente della società sportiva organizzatrice e cioè il Basket Giardini Margherita. Si partirà, per la prima volta, di domenica (21 giugno alle ore 21) e sarà l’edizione dei record essendo ben 16 le franchigie iscritte (14 + 2 provenienti dai tornei di qualificazione di Ozzano e Granarolo). La formula prevede quattro gironi all’italiana e poi quarti, semifinali e gran finale giovedì 16 luglio (palla a due alle 21). Tra le novità, lo sponsor tecnico, Sportika (lo stesso della Pallacanestro Reggiana…) e l’entrata di un’azienda bolognese prestigiosa come l’Amaro Montenegro. La serata dedicata alla solidarietà sarà mercoledì 15 luglio: obiettivo, comprare una carrozzina da basket per la Polisportiva I Bradipi; in quella sera verranno invitati sportivi famosi, politici e artisti a provare cosa significa giocare a pallacanestro, per almeno 5’, su una carrozzina. In un torneo all’aperto è importante conoscere la situazione meteo e, quindi, per il terzo anno consecutivo, queste informazioni arriveranno in esclusiva dal servizio ARPA Regionale. Daniele Ravaglia, direttore generale di EmilBanca e padrone di casa, ha ricordato che: “aiutiamo circa 130 società sportive del territorio, soprattutto quelle che hanno meno visibilità e più bisogno di aiuto”. Il Presidente Regionale della F.I.P., Stefano Tedeschi, ha invece sottolineato l’impegno del suo Comitato: “Non possiamo non appoggiare il Playground più importante che c’è in Italia, un luogo dove i nostri dirigenti si ritrovano per fare il punto sul nostro movimento e, perché no, fanno anche mercato”.

Per il Presidente del Quartiere Santo Stefano, Ilaria Giorgetti, il Playground “rappresenta un’opportunità d’aggregazione giovanile; tutti i nostri ragazzi vogliono sapere quando inizia e, credo, che non bisognerebbe mai dimenticare che lo sport aggrega sempre”. Per il main sponsor era presente Gianluca Giulietti: “La nostra azienda, nel suo piccolo, cerca di dare un contributo allo sport e, quindi, sono felice di aver rinnovato la partnership con questa prestigiosa manifestazione cestistica”. Doverosa chiusura per l’Assessore all’ Economia e promozione della Città, Turismo, Relazioni Internazionali e Agenda Digitale, Matteo Lepore: “Bologna è stata, ma lo è ancora oggi Basket City. Non solo lo si è capito dai risultati delle maggiore realtà cittadine, ma, soprattutto, lo vediamo dalla partecipazione ad un evento che, se esiste ininterrottamente da 34 anni, vuol dire che è amato dai nostri cittadini”.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *