Porto per la Juve, incubo Real per il Napoli. Rischiano Roma e Fiorentina


Conclusi i sorteggi di Champions ed Europa League, ecco gli accoppiamenti delle italiane. Sorride solo la Juve, trema il Napoli

– di Marco Vigarani –

Portate quattro squadre oltre la fase a gironi delle competizioni europee, l’avventura calcistica dell’Italia nella stagione in corso rischia di essere seriamente compromessa. I sorteggi effettuati oggi infatti assegnano alle formazioni nostrane avversari tendenzialmente complessi se non addirittura impossibili che sulla carta inducono ad un generale pessimismo.

Cristiano Ronaldo

Il Napoli dovrà vedersela con il Real Madrid di Cristiano Ronaldo

In Champions League sorride la Juventus che, all’interno di un lotto estremamente competitivo, si ritrova accoppiata al Porto: i lusitani vanno sicuramente rispettati ma non sono un avversario di primissima fascia in grado di ostacolare il cammino bianconero. Mantiene comunque alta l’attenzione Nedved dicendo: “Tutti si aspettano ora il nostro passaggio del turno liscio, tranquillo, come sta passando il messaggio che vinceremo lo scudetto senza faticare, ma tutto questo è abbastanza pericoloso“. Destino completamente opposto invece per il Napoli che dovrà affrontare in un doppio incontro il Real Madrid di Zidane: una montagna tutta da scalare ma anche una splendida occasione per il San Paolo di ospitare di nuovo una grandissima sfida. Esulta infatti il presidente De Laurentiis dichiarando: “Credo che sarà una di quelle sfide che rimarrà nella storia del calcio Napoli“. Altro accoppiamento interessante è quello che pone di fronte PSG e Barcellona mentre completano il tabellone Arsenal-Bayern e Manchester City-Monaco.

Pato Villarreal (ph. Zimbio)

Pato ed il suo Villarreal attendono la sfida contro la Roma(ph. Zimbio)

In Europa League invece entrambe le squadre italiane rimaste in gioco non hanno avuto gran fortuna trovando nell’urna due tra gli avversari più scomodi dell’ampio lotto a disposizione. La Roma infatti se la dovrà vedere con gli spagnoli del Villarreal mentre la Fiorentina si misurerà con i tedeschi del Borussia Moenchengladbach. Gli iberici sono usciti dai preliminari di Champions League e stanno vivendo una stagione altalenante ma possono contare sull’apporto di alcuni atleti che conoscono molto bene il calcio italiano: da Pato a Sansone, da Bonera a Soriano. I teutonici invece sono un club giovane tanto in panchina quanto in campo che gira attorno alla stella del centrocampista Dahoud e che soprattutto tra le mura amiche del Borussia-Park risulta quasi imbattibile. Completano il quadro: Atletico Bilbao-Apoel, Legia Varsavia-Ajax, Anderlecht-Zenit, Astra-Genk, Manchester United-St.Etienne, Ludogorets-Copenaghen, Celta Vigo-Shaktar, Olympiacos-Osmalinspor, Gent-Tottenham, Rostov-Sparta Praga, Krasnodar-Fenerbahce, Az Alkmaar-Lione, Beer Sheva-Besiktas, Paok-Schalke 04.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *