Post partita, le statistiche di Bari-Bologna


Nella rovente sfida andata in scena al San Nicola fra Bari e Bologna ieri sera, spicca la supremazia del Bari in possesso palla e passaggi riusciti, agevolato dalla superiorità numerica

– di Massimo Righi –

Il portiere rossoblù Ferdinando Coppola, tornato fra i pali a Bari

Il portiere rossoblù Ferdinando Coppola, tornato fra i pali a Bari

Il Bologna torna a giocare al San Nicola di Bari, campo ostico per i rossoblù nelle precedenti sfide di B e ritrova dal primo minuto Fernando Coppola, rientrato fra i pali dopo l’infortunio. Il portiere partenopeo aveva saltato le ultime 5 partite dopo l’infortunio muscolare che lo aveva costretto ad uscire durante la sfida con il Modena il 15 marzo scorso. Anche Marcel Buchel è tornato in campo dall’inizio, non succedeva dalla trasferta pareggiata a Trapani per 0-0. Le due espulsioni di Maietta e Buchel sono i primi cartellini rossi stagionali ricevuti da entrambi, per un totale di squadra di 9 espulsi complessivi, fra cui vanno segnalate le due volte di Oikonomou. Prima rete fra i professionisti per il terzino sinistro classe ’94 del Bologna Adam Masina, che al 12′ ha segnato il gol del vantaggio rossoblù.

Numeri della partita – Partendo dal fatto che la gara è stata pesantemente condizionata dall’opinabile direzione dell’arbitro Maresca, il Bari ha tenuto maggiormente il pallone del Bologna con il 54% contro il 46%, giocando anche più palloni, 533contro 424. Il Bari è riuscito, forte anche dell’uomo in più per parte della partita, a gestire meglio i passaggi, completandone un buon 63,4% contro il 51,5% degli ospiti. Paradossalmente, il dato che stupisce è che il Bologna ha attaccato maggiormente la porta rispetto ai padroni di casa, rendendosi pericoloso nel 43% dei casi contro il 42% dei pugliesi. Ciononostante il Bari si è reso più pericoloso in termini di conclusioni con 8 tiri in porta su 19 tentati, contro i 3 su 12 del Bologna. Il capitolo falli è quello più intenso. In un match teso e nervoso come poche altre volte quest’anno, il Bari ha commesso 23 falli a 19 raccogliendo solo 2 cartellini gialli e 1 rosso (Minala), contro i 3 ammoniti e 2 espulsi (Maietta e Buchel) del Bologna.

Record indviduali – Il re delle palle recuperate della partita è Marios Oikonomou con ben 26 recuperi, seguito dai 25 del barese Donati e dai 24 del compagno di squadra Ferrari. I padroni di casa hanno, anche in ragione dell’uomo in più, dominato alla voce dei passaggi riusciti: ben 57 quelli portati a termine da Donati, seguito dai 55 di Schiattarella ed i 34 di Sabelli. L’unico rossoblù a figurare entro i primi 5 migliori passatori della partita è Krsticic con 30 appoggi completati. Come si può immaginare, anche il dato dei tiri in porta è appannaggio del Bari che con Bellomo e Caputo ha i migliori tiratori della partita con 5 e 4 tentativi. Dopo di loro si colloca il rossoblù Casarini con 3 conclusioni.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *