Post partita, le statistiche di Cittadella-Bologna


A seguito della vittoria esterna sul campo del Cittadella, andiamo nel dettaglio per dare uno sguardo alle statistiche della partita. Anche i numeri legittimano la vittoria del Bologna

– di Massimo Righi –

Nenad Krsticic, uno dei migliori in campo ieri

Nenad Krsticic, uno dei migliori in campo ieri

La vittoria ottenuta al Tombolato di Cittadella, consolida il secondo posto in classifica del Bologna, ora a -5 punti dal Carpi in seguito al punto di penalizzazione inflitto ai rossoblù. Ha esordito dal primo minuto il serbo Krsticic, dopo gli spezzoni di partita a Crotone e con la Ternana. L’ultima volta che il Bologna aveva vinto in trasferta con il punteggio di 1-0, fu all’andata contro la Ternana, il 23 settembre. Inoltre, sia all’andata che al ritorno contro il Cittadella, il Bologna ha sempre vinto per 1-0, così come anche il match winner è stato lo stesso, cioè Karim Laribi. A seguito di questo successo, il Bologna è giunto all’ottavo risultato utile consecutivo, con 6 vittorie e 2 pareggi.

Numeri della partita – La vittoria del Bologna non ha solo il risultato dalla sua parte, ma anche le statistiche legittimano il successo ottenuto contro il Cittadella. 58 a 42 per cento è il dato sul possesso palla in favore dei felsinei, che sono stati molto più pericolosi dei padroni di casa in punti percentuali: 35 contro 52 per cento, ovvero, una differenza sostanziale. Come ormai spesso succede, la squadra di Lopez ha giocato molti più palloni dell’avversario, 508 a 640, riuscendo a passare meglio la sfera di circa 10 punti percentuali in più rispetto ai veneti. Emblematico il numero relativo alla supremazia territoriale: il Bologna ha giocato per quasi 14’ sulla metà campo del Cittadella, rispetto agli appena 7’ dei padroni di casa, il doppio. I rossoblù sono stati meno fallosi dei granata (16 falli a 19), ma hanno avuto 2 ammoniti, Gastaldello e Krsticic, rispetto all’unico dei padroni di casa, Busellato. I tiri dalla bandierina sono nettamente in favore degli ospiti, 10 a 2, mentre i tiri in porta sono stati 4 per parte, mentre i tentativi totali sono stati 14 a 9 sempre in favore del Bologna.

Record individuali – Anche andando ad analizzare i singoli giocatori, si denota un netto predominio rossoblù. Il miglior recuperatore di palloni è stato Matuzalem, che con 31 recuperi è risultato il migliore in campo davanti ai 29 di Rigoni del Cittadella e Scaglia sempre dei veneti, con 27. Come già mostrato nell’analisi collettiva, il Bologna ha un ottima percentuale nei passaggi riusciti e infatti, la top five dei migliori passatori, è composta da soli rossoblù con Krsticic in testa con 55, Matuzalem 52, Masina 43, Laribi 40 e Gastaldello 38 a pari merito con Cappelletti dei padroni di casa. Per quanto riguarda i tiri effettuati, oltre a Minesso del Cittadella con 3 tentativi, nei primi 6 figurano solo bolognesi, con Cacia e Mancosu con 3, Matuzalem, Sansone e Krsticic con 2.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *