Premier League 2015/16: Chelsea, City e United davanti a tutti


Nella nuova Premier League, al via sabato, sono tre le squadre che partono davanti a tutti: Chelsea, City e United. Ecco la presentazione della stagione

– di Marco Vigarani – 

Stanno per tornare tutti i maggiori campionati europei e come sempre il primo ad iniziare sarà la Premier League, storicamente abituata a ritmi diversi dalle altre leghe e giunta alla sua 117esima edizione. La caccia al titolo detenuto dal Chelsea riparte già sabato prossimo e si concluderà il 15 maggio 2016 per dare spazio alla preparazione di Euro 2016. Scopriamo insieme come si presenta a pochi giorni dal via la nuova Premier League dividendo le venti partecipanti in cinque gruppi secondo il potenziale obiettivo.

Radamel Falcao è passaro al Chelsea in estate  (ph. Zimbio)

Radamel Falcao è passaro al Chelsea in estate (ph. Zimbio)

Vittoria – Chelsea, Manchester City, Manchester United
Il Chelsea campione di Mourinho si appresta a raccogliere la sfida per la conferma al cospetto di avversari che si sono rinforzati significativamente puntando sulla voglia di riscatto di Falcao dopo la difficile stagione a Manchester. Ancora una volta, puntando sul suo gruppo di talenti rinvigorito dall’acquisto di Sterling, una delle concorrenti più temibili sarà il City che però dovrà guardarsi le spalle anche dai concittadini dello United che hanno condotto una campagna trasferimenti faraonica con spese davvero ingenti per Schweinsteiger, Schneiderlin, Depay e Darmian.

Champions League – Liverpool, Arsenal, Southampton, Tottenham
Subito dietro le prime della classe troviamo il Liverpool, a sua volta protagonista sul mercato grazie agli acquisti di Benteke e Firmino che rivoluzioneranno il reparto offensivo dei Reds. Ha invece chiuso la porta con Cech l’Arsenal che si è già aggiudicato il primo trofeo stagionale ai danni del Chelsea ma non sembra pronto per competere per la vittoria della Premier. Nella stessa fascia si inseriscono di diritto anche il Tottenham che ha inserito in difesa il solido Alderweireld ed il Southampton che punta sulla continuità del proprio progetto tecnico.

Colpo dello Swansea che si è aggiudicato lo svincolato  Ayew  (ph. Zimbio)

Colpo dello Swansea che si è aggiudicato lo svincolato Ayew (ph. Zimbio)

Europa League – Swansea, Everton, West Ham, Stoke City
Ha messo a segno un bel colpo per l’attacco il già rodato Swansea che si è aggiudicato lo svincolato Ayew puntando alla qualificazione per la prossima Europa League, competizione che quest’anno sottrarrà energie preziose al West Ham in cui andrà valutato l’impatto dell’ex juventino Ogbonna. Lo Stoke City in estate ha soprattutto venduto bene alcuni suoi talenti decidendo di investire sull’eterna promessa olandese Afellay che in questa avventura in Premier troverà l’ex blaugrana Bojan. L’Everton invece ha scelto di investire sulla qualità a centrocampo acquistando a titolo definitivo Deulofeu ed ottenendo anche Cleverley, ex United.

Salvezza – Crystal Palace, West Bromwich, Aston Villa, Newcastle
Nonostante il clamoroso colpo messo a segno con l’acquisto di Cabaye, dovrebbe lottare anche quest’anno per una salvezza tranquilla il Crystal Palace in compagnia di un West Bromwich quasi immutato ma anche di due compagini più ambiziose ma tutte da verificare. Si tratta del Newcastle che ha speso tanto per assicurarsi rinforzi come Mitrovic e Wijnaldum e dell’Aston Villa che invece ha fatto spesa in Ligue 1 francese per modificare il volto della sua rosa.

Il Leicester si affida a Claudio Ranieri  (ph. Zimbio)

Il Leicester si affida a Claudio Ranieri (ph. Zimbio)

Retrocessione – Bournemouth, Watford, Norwich, Leicester, Sunderland
Le tre neopromosse entrano di diritto nell’ultima fascia della Premier League anche se il Watford si distacca nettamente dall’immobilismo di Bournemouth e Norwich grazie ad arrivi ben noti al pubblico italiano come Behrami, Britos e Holebas. C’è un pezzo di Serie A anche nel Leicester che si affida a Ranieri per conseguire un’altra difficile salvezza per la quale lotterà fino alla fine anche il Sunderland che è sempre in attesa di risolvere la grana dell’acquisto dell’ex interista Alvarez.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *