Prima settimana di Australian Open: avanti i big, stoici Seppi e Fognini


Da Roger Federer a Rafa Nadal, i big vincono e continuano il loro percorso in Australia, Rimpianti per Andreas Seppi, fuori agli ottavi, e speranza per Fabio Fognini

-di Giuseppe Cambria-

Siamo già arrivati agli ottavi degli Australian Open. I big non hanno abbassato la guardia e non hanno creato sorprese. Anche quelli meno in forma, i mal ridotti Djokovic e Nadal, sono ancora in corsa, a pieno ritmo. Il primo, nonostante ill problema al polso appena superato e  l’infortunio alla schiena, è approdato agli ottavi dopo un quarto turno superato nella media ai danni dello spagnolo Albert Ramos, in tre set: 6-2 6-3 6-3. Il serbo ora dovrà affrontare la sorpresa della nex generation made in Korea Hyein Chung, outsider del torneo e uccisore del giovane, troppo decantato, Alexander Zverev, nel quarto turno. Il secondo, invece , ha tenuto duro fisicamente (per lui c’era un problema al ginocchio) contro l’argentino Diego Schwartzman. Dopo quasi quattro ore, estenuanti, di un match combattuto, il numero uno del ranking ATP ha superato l’avversario in quattro set: 6-3 6-7 6-3 6-3.
Nessun intoppo per un Roger Federer bello di notte che nel quarto turno supera il francese Richard Gasquet nello scontro di rovescio a una mano. Lo svizzero  chiude il match in tre set: 6-1  7-5  6-4. Agli ottavi incontrerà l’ungherese Martin Fucsovics. Chiude il quadro della domenica uno sfavillante Grigor Dimitrov nella partita più accesa, fino a ora, del torneo di Melbourne, vincitore contro il padrone di casa Nick Kyrgios: tre ore e 28 minuti chiuse in quattro set e con ben tre tie-break: 7-6 4-6 7-6 7-6.

Fabio Fognini è l’ultimo italiano ancora in corsa per l’Australian Open (ph. outdoorblog.it)

L’Italia si difende con orgoglio – L’Italia, rappresentata da Fabio Fognini e Andreas Seppi, arriva agli ottavi dell’Australian Open, e di più, per adesso, non può chiedere. Salta il pezzo Seppi che si arrende, dopo un buon match (per un set e mezzo), al britannico Kyle Edmund, quest’ultimo al suo primo quarto di finale in carriera Il punteggio della resa si rappresenta in quattro set: 6-7 7-5 6-2 6-3. Resta vivo ancora Fabio Fognini, che disputa un ottimo quarto turno contro Julien Bennetau mostrando una superiorità tecnica evidente. Dopo tre ore il punteggio finale è di 3-6 6-2 6-1 4-6 6-3. Resta lo scoglio dell’ottavo di finale, nel quale restano appese le ultime speranze azzurre e nel quale incontrerà Tomas Berdych, uscito vincitore dal match contro Juan Martin del Potro. La notte porterà l’esito finale e ci dirà se l’Italia, almeno con Fognini, è meritevole di restare ancora in Australia.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *