Primato a rischio contro l’ex Pioli: dal 2000 solo una vittoria sull’Inter per il Bologna


Il milanista Donadoni sfida l’ex Pioli per difendere un risicato primato del Bologna nella storia della sfide interne contro l’Inter

– di Marco Vigarani –

La scorsa stagione fu Icardi a decidere Bologna-Inter ma oggi sarà squalificato (ph. Ansa)

Nell’inedita cornice del lunch match odierno Bologna e Inter si sfideranno per la 70esima volta nella storia al Dall’Ara e i padroni di casa dovranno fare tutto il possibile per mantenere il distacco in un bilancio che vede le vittorie delle due squadre ormai quasi in parità. A fronte di 13 pareggi, i rossoblù infatti hanno vinto 29 volte mentre i nerazzurri sono già arrivati a quota 27 superando però gli emiliani nei gol realizzati (100 a 98). A giustificare tale rimonta basti pensare che nel nuovo millennio il Bologna è riuscito a battere i meneghini soltanto in occasione della gara del 2002 ottenendo altrimenti due pareggi e ben nove sconfitte. Curiosamente questo periodo nero ormai prolungato è iniziato dopo lo splendido 1999 in cui i rossoblù riuscirono a battere per tre volte l’Inter con due sfide di campionato ed una ancor più prestigiosa valida per lo spareggio UEFA. Ecco come di consueto i tabellini degli ultimi sei scontri tra Bologna ed Inter tutti insolitamente avvenuti nel corso del girone d’andata della Serie A e dai quali emerge che, complice la squalifica di Icardi, oggi sicuramente qualsiasi marcatore scriverà il proprio nome per la prima volta nella storia della sfida:

2015/16 – 27 ottobre 2015, 0-1 (Icardi)
2013/14 – 24 novembre 2013, 1-1 (Kone, Jonathan)
2012/13 – 28 ottobre 2012, 1-3 (Ranocchia, Milito, Cherubin, Cambiasso)
2011/12 – 24 settembre 2011, 1-3 (Pazzini, Diamanti, Milito, Lucio)
2010/11 – 30 agosto 2010, 0-0
2009/10 – 21 novembre 2009, 1-3 (Milito, Zalayeta, Balotelli, Cambiasso)

Stefano Pioli ha allenato il Bologna tra il 2011 ed il 2014 (ph. Zimbio)

Protagoniste spesso negli ultimi anni di operazioni di mercato, Bologna ed Inter oggi forse però non presenteranno in campo nessun ex incrociato visto che è out per infortunio Mattia Destro (cinque anni di settore giovanile senza mai esordire in prima squadra) e dovrebbero partire dalla panchina sia Ibrahima Mbaye (9 presenze tra 2012 e 2015 dopo due anni di giovanili in nerazzurro) che Saphir Taider (26 partite e 2 gol nel 2013/14). C’è però attesa per il ritorno al Dall’Ara del tecnico nerazzurro Stefano Pioli che tra il 2011 ed il 2014 ha guidato il Bologna in 97 occasioni ottenendo 32 vittorie, 28 pareggi e 37 sconfitte oltre ad aver lavorato per tre stagioni nel settore giovanile rossoblù agli esordi. Per il mister nerazzurro bilancio positivo nelle sfide contro il Bologna (5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte) ma anche in quelle contro il collega Roberto Donadoni (4 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte) il quale, ex milanista, ha spesso masticato amaro quando ha incontrato l’Inter (4 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte).

Dopo le polemiche bipartisan della settimana, è stato designato come direttore di gara il 42enne bergamasco Paolo Silvio Mazzoleni. L’esperto fischietto ha alle spalle ben 168 partite di Serie A con un bilancio nel complesso leggermente più favorevole all’Inter (8 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte) rispetto che al Bologna (4 vittorie, 6 pareggi e 4 sconfitte). Nel suo passato anche un Inter-Bologna a San Siro finito 2-2 nel 2014

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *