Prime volte per Crimi, Casarini e Bergamini. Capello e Trovade decisivi


Raffica di gol dal centrocampo con Crimi, Casarini, Bergamini, Matuzalem, Krsticic e Valiani. Capello segna il gol promozione per il Padova, Trovade salva il Mosta

– di Marco Vigarani –

Terza rete stagionale per Nenad Krsticic: la sua Stella Rossa è ad un passo dal titolo (ph. Hotsport.rs)

Quando si parla di gol, viene naturale pensare agli attaccanti: lasciando da parte qualsiasi sofisma tattico, il loro mestiere è essenzialmente quello di sbattere la palla dentro la rete avversaria. Eppure la puntata odierna dell’esclusiva rubrica dedicata agli ex rossoblù è occupata per buona parte dalle reti di centrocampisti che hanno nobilitato la propria stagione di lavoro oscuro con la gioia di una rete.

Troviamo quindi Marco Crimi che ha dato il via al successo in rimonta (da 0-2 a 3-2) della sua Virtus Entella sulla Pro Vercelli ma anche Federico Casarini che ha segnato il gol della bandiera del suo Novara travolto in casa 1-3 dal Venezia. Proseguiamo con la punizione vincente calciata da Francesco Bergamini che ha permesso al Gubbio di espugnare il campo del Bassano nei minuti finali e con il gol di Matuzalem che, tornato in campo la settimana scorsa dopo le dodici giornate di squalifica, ha ripreso in mano il destino del suo Monterosi trascinandolo al successo per 4-1 contro il Cassino.

Se per i quattro centrocampisti appena citati è arrivata la prima rete stagionale, ne incontriamo però altri più abituati ad esultare a partire dal veterano Francesco Valiani, protagonista nel successo del Livorno sul campo dell’Arzachena con la sua quarta marcatura in campionato. Fermo invece a quota tre Nenad Krsticic che ha dato il via alle marcature nel successo della Stella Rossa sul campo del Radnicki ed avvicinandosi sempre di più al successo nel campionato serbo.

Gol importante per Alessandro Capello: record in carriera e promozione in B (ph. Padova Calcio)

Spostandosi qualche metro più avanti sul campo incontriamo anche qualche trequartista andato a segno nel corso dell’ultimo weekend. Si parte con il genoano Daniel Bessa che ha trafitto il Verona avvicinando così proprio la sua ex squadra alla retrocessione in B, si prosegue con Cristian Pasquato che grazie al suo quinto splendido gol stagionale ha permesso al Legia Varsavia di espugnare il campo del Wisla Cracovia nei playoff del campionato polacco e si conclude con Giordano Trovade ed il suo primo gol da professionista che ha consentito al Mosta di sconfiggere di misura gli Sliema Wanderers e conservare la massima categoria nel campionato di Malta.

Tra le note troviamo poi gli assist di Diego Laxalt (Genoa) e Luca Siligardi (Parma), entrambi giunti a quota tre in stagione ma anche la terza espulsione nel campionato sloveno di Vlado Smit, esperto difensore del Triglav che ha lasciato così i compagni in doppia inferiorità numerica in una sfida decisiva per provare ad inseguire la salvezza.

Chiudiamo l’ampia rassegna odierna degli ex rossoblù con il doveroso spazio dedicato agli attaccanti. Si parte con la quarta rete dell’uruguagio Federico Rodriguez nel successo del suo Danubio per 3-1 sui Rampla Juniors, incontriamo poi il quinto gol con il Castelfidardo del centravanti Antonio Calabrese su rigore in Serie D ma la chiusura è tutta per Alessandro Capello. La punta nata nel settore giovanile rossoblù ha infatti siglato la rete del definitivo 1-1 in casa della Fermana che non solo gli ha permesso di raggiungere il record personale in carriera (12 centri) ma che ha poi consentito al Padova di festeggiare il ritorno in Serie B dopo quattro anni di assenza.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *