Pulgar in viaggio per Bologna. Si tratta Diamanti


Ieri Erick Pulgar ha salutato i compagni e si è imbarcato per l’Italia dove svolgerà le visite mediche e sarà tesserato dal Bologna che si è convinto a riportare a casa Diamanti 

– di Marco Vigarani – 

Erick Pulgar, jolly cileno di difesa e centrocampo  (ph. La Nacion)

Erick Pulgar, jolly cileno di difesa e centrocampo (ph. La Nacion)

La notizia attesa ormai da un paio di giorni sta per assumere i contorni dell’ufficialità visto che Erick Pulgar è già in viaggio per l’Italia e nelle prossime ore arriverà a Bologna per svolgere le visite mediche e successivamente raggiungere i suoi nuovi compagni a Sestola. Dopo l’allenamento svolto ieri pomeriggio in Cile, il club gli ha comunicato di aver raggiunto l’accordo con il Bologna che pagherà i 2,3 milioni di euro della clausola rescissoria che verranno ripartiti tra Universidad Católica (60%) e Antofagasta (40%). Lo stesso Pulgar ha quindi rilasciato qualche dichiarazione dopo aver salutato i compagni: “Sono davvero molto felice. Vado in Italia per fare quello che ho sempre fatto anche qui: lavorare duramente per conquistare il posto in squadra e migliorarmi nel più breve tempo possibile“.

Rossi vuole di nuovo Diamanti al Bologna  (ph. Zimbio)

Rossi vuole di nuovo Diamanti al Bologna (ph. Zimbio)

La seconda notizia che arriva decisamente a sorpresa in queste ore è il convinto ritorno di fiamma del Bologna per Alessandro Diamanti. Il fantasista toscano ed ex capitano rossoblù da diverso tempo ambiva a tornare un giocatore della rosa felsinea ed aveva già dato la sua disponibilità da gennaio in caso di ritorno in Serie A. In questi giorni Alino non ha scelto a caso di allenarsi all’Isokinetic ma ha cercato di avvicinarsi ulteriormente al mondo rossoblù anche grazie al lavoro di intermediazione del suo staff ma il Bologna sembrava piuttosto sordo alle sue richieste tanto da indurlo a valutare le richieste pervenute dalla Premier League ed in particolare da Aston Villa e Watford. Nelle ultime ore però Delio Rossi ha chiesto alla società di adoperarsi per mettere a sua disposizione Diamanti e quindi si è aperta una trattativa immediata per il suo ritorno in rossoblù che porterà ad un esito definitivo a brevissimo termine.

Mattia Destro, attaccante della Roma (ph. Zimbio)

Mattia Destro, attaccante della Roma (ph. Zimbio)

L’asse con la Roma invece resta solidissimo nonostante il disinteresse del Bologna per la proposta Gerson, talento brasiliano che i rossoblù non sono interessati a coltivare a beneficio altrui bruciando l’ultimo visto da extracomunitario. Con i giallorossi allora si parla intensamente di altri due nomi che potrebbero diventare roventi già nelle prossime ore: quelli di Torosidis e Destro. La Roma infatti non solo ha raggiunto l’accordo con il Manchester City per Dzeko che sbarcherà nella capitale giovedì, ma ha anche presentato al Torino un’offerta allettante per Bruno Peres che potrebbe convincere già nelle prossime ore la dirigenza granata. A quel punto sia Destro che Torosidis sarebbero liberi di andare a giocare altrove ed il Bologna potrebbe chiudere l’accordo con il greco per poi definire la trattativa per la punta accettando la percentuale sulla rivendita che la Roma ha fissato nel 30% ma provando a chiudere a 8 milioni per il cartellino.

Saphir Taider con la maglia del Sassuolo (ph. Zimbio)

Saphir Taider con la maglia del Sassuolo (ph. Zimbio)

Arrivano poi notizie di un asse piuttosto caldo anche con l’Inter che potrebbe portare a rinforzare sia il centrocampo che la difesa e che non sarà assolutamente scalfito dal vantaggio dei rossoblù nella corsa a Destro. Il Bologna non ha chiesto soltanto il centrale Marco Andreolli che sta valutando la proposta ricevuta dai rossoblù e darà una risposta in settimana ed il cui arrivo sarebbe da leggere come un rinforzo a prescindere dalle richieste del Napoli per Oikonomou a maggior ragione visto che Rossi potrà contare su Gastaldello già per la terza giornata di campionato che si svolgerà dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali. La seconda idea del Bologna che coinvolge gli esuberi nerazzurri è legata ad un altro cavallo di ritorno: il 23enne algerino Saphir Taider che è a caccia di riscatto e di un posto di nuovo da protagonista.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *