Quarti di Champions: Barcellona e Bayern ok ma che fatica!


L’andata dei primi due quarti di Champions League premia Barcellona e Bayern al termine di sfide combattute con Atletico e Benfica

– di Marco Vigarani –

Doppietta per Suarez del Barcellona, giunto a quota 45 gol in altrettante gare (ph. Zimbio)

Doppietta per Suarez del Barcellona, giunto a quota 45 gol in altrettante gare (ph. Zimbio)

La prima notte dei quarti di Champions League è stata più faticosa del previsto sa per il Barcellona che per il Bayern, alla fine comunque vincenti. Messi e compagni in particolare hanno tremato nella sfida iberica contro l’Atletico Madrid che è passato in vantaggio con Fernando Torres, micidiale quando vede i blaugrana ma anche clamorosamente ingenuo nel rimediare due ammonizioni nell’arco di mezz’ora. Prima un fallo su Neymar lanciato in slalom e poi un’entrata dura su Busquets ed ecco che al 35′ la doccia ha accolto con ampio anticipo l’ex milanista lasciando a Simeone solo qualche rimpianto. “Non dico tutto quello che vorrei – ha detto – non c’è dubbio. Sto cercando di pensare a quello che devo dire“. Ad acuire la rabbia del tecnico argentino un’espulsione sacrosanta evitata dall’avversario Suarez che è stato poi protagonista di una doppietta decisiva per ribaltare l’esito dell’incontro. Per l’uruguaiano solo addirittura 45 i gol segnati finora in altrettante gare ufficiali della stagione 2015/16. Dopo l’equilibrio visto in campo ieri sera ed il nervosismo già dimostrato da numerosi protagonisti, la gara di ritorno promette scintille in campo ed altrettanto spettacolo perchè la qualificazione è ancora tutta da decidere.

Subito in gol Vidal ma poi il Bayern ha dovuto soffrire (ph. Zimbio)

Subito in gol Vidal ma poi il Bayern ha dovuto soffrire (ph. Zimbio)

Abbastanza incerta è anche la situazione del Bayern Monaco nonostante un avversario chiaramente più malleabile come il Benfica. La sfida si è messa subito in discesa per gli uomini di Guardiola grazie al colpo di testa vincente di Vidal dopo pochi giri di lancette: è il gol più rapido della stagione per i tedeschi. Le occasioni per raddoppiare si sono sprecate nella prima mezz’ora di gara grazie ad un dominio incontrastato dei bavaresi (78% di possesso palla) che però non sono riusciti a sfondare e alla lunga hanno subito il ritorno del Benfica, capace di mettere in moto il suo bomber Jonas. Al 57′ l’attaccante ha avuto l’occasione giusta per freddare il portiere tedesco Neuer ma non è stato in grado di concretizzare anticipando però una ripresa di sofferenza per il Bayern caratterizzata dalle folate dei lusitani apparsi però volenterosi quanto imprecisi e che soprattutto nella gara di ritorno dovranno fare a meno proprio del loro goleador. Già diffidato, Jonas si è fatto ammonire e sarà quindi squalificato tra una settimana. Giunto alla 116esima vittoria su 150 gare in Germania, Guardiola ha rivelato anche una sua preferenza per il prossimo futuro: “Finale a San Siro tra Bayern e Barcellona? Firmerei adesso per andare in finale con loro“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *