Ramirez no al Middlesbrough, c’è lo Swansea


Non è andata in porto la trattativa tra Gaston Ramirez ed il Middlesbrough, sul ragazzo c’è ora in pressing lo Swansea. Ultima chance per il Bologna

– di Marco Vigarani –

Basta 1 milione di euro per liberare subito Ramirez (ph. Zimbio)

Gaston Ramirez non ha firmato per il Middlesbrough: c’è lo Swansea (ph. Zimbio)

Molto probabilmente il futuro di Gaston Ramirez non sarà a Bologna ma certamente non sarà neanche al Middlesbrough. Nel tardo pomeriggio di ieri infatti si era diffusa la notizia del suo passaggio a titolo definitivo dal Southampton al Middlesbrough, club attualmente in cima alla classifica di Championship e principale candidato alla promozione in Premier League. Il talento 25enne uruguaiano avrebbe accettato un contratto per i prossimi tre anni ma in realtà la firma non è mai arrivata. Certamente il Middlesbrough ha manifestato un interesse serio nei confronti del ragazzo ma la trattativa è saltata ed il club attualmente in vantaggio nella corsa all’ex rossoblù è lo Swansea recentemente affidato alla guida tecnica di Francesco Guidolin. La trattativa con i gallesi è in stato decisamente avanzato ma fino a quando non ci sarà la firma sulle carte il Bologna avrà ancora la possibilità di fare un tentativo. Ricordiamo che l’idea di riportare Ramirez a Casteldebole era nata già la scorsa estate quando però non c’era stato il tempo di imbastire una vera e propria trattativa. Nelle ultime settimane poi il tecnico rossoblù Roberto Donadoni aveva espresso il suo totale gradimento per questa possibilità offerta dal mercato invernale: il Southampton era infatti pronto a liberarlo con sei mesi di anticipo rispetto alla naturale scadenza del contratto in essere. Lo stesso allenatore bergamasco aveva anche parlato telefonicamente con il ragazzo per renderlo partecipe del suo progetto e la medesima chiacchierata c’era stata anche tra Ramirez e l’ex compagno Marco Di Vaio, ora club manager del Bologna di Saputo. La volontà dei rossoblù non ha però trovato corrispondenza nell’offerta proposta al fantasista che ha sin dal primo momento rifiutato l’ipotesi di un contratto semestrale più opzione per il rinnovo non ritenendo di potersi sentire “in prova” in una società che gli aveva parlato di renderlo uno dei suoi top player. Il secondo e decisivo scoglio al ritorno del ragazzo sotto le Due Torri è stata la richiesta economica avanzata dall’agente Betancur che ha chiesto a Corvino un ingaggio superiore al milione di euro netto per equiparare economicamente Ramirez ai migliori talenti della rosa del Bologna. La risposta del ds salentino però è stata negativa, ferma ed irrevocabile e negli ultimi giorni non c’è mai stato un riavvicinamento tra le parti tanto da far saltare anche un appuntamento già fissato per lunedì scorso. Il procuratore da domenica scorsa è in Inghilterra a trattare con altri club ma per ora il futuro di Ramirez non è ancora stato scritto: l’unica certezza è che non sarà al Middlesbrough.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *