Ranking FIFA: la Germania torna prima, Italia tallonata da due avversari


La stagione 2017/18 si apre con l’aggiornamento del ranking FIFA e la Germania al primo posto. Italia dodicesima e in pericolo

– di Marco Vigarani –

Germania di nuovo prima nel ranking FIFA dopo il successo in Confederations Cup (ph. Zimbio)

Iniziata ufficialmente la stagione 2017/18, la FIFA ha aggiornato anche il proprio ranking. Si tratta di un’operazione a cadenza regolare ma che inizia ad avere un ruolo importante nell’anno che porterà ai prossimi Mondiali. La prima novità è in testa al gruppo con la Germania che incassa immediatamente i benefici del successo in Confederations Cup riprendendosi un primo posto perso ormai da due anni: ne fanno le spese il Brasile (lontano però appena 6 punti dalla vetta) e l’Argentina. Le due formazioni sudamericane vengono subito seguite da tre compagini del Vecchio Continente come il Portogallo giunto terzo in Confederations, la Svizzera che sta tenendo un ruolino di marcia formidabile nel girone di qualificazione mondiale e la Polonia intenzionata a sfruttare ancora l’onda lunga dell’Europeo casalingo del 2012 per dare continuità alla crescita del proprio movimento. Il ko in finale blocca la corsa del Cile che occupa la settima posizione ad una distanza davvero minima dal temibile terzetto formato da Colombia, Francia e Belgio. Appena fuori dalla Top 10 ecco la parte di graduatoria che interessa di più l’Italia con la Spagna undicesima e gli Azzurri appena un gradino sotto in attesa della grande sfida del prossimo 2 settembre: quella gara si presenta sempre di più davvero come un punto fondamentale nella storia recente del nostro calcio. Intanto comunque Ventura ha potuto tirare un sospiro di sollievo grazie al quarto posto del Messico in Confederations Cup che ha impedito agli americani di superare proprio l’Italia anche se la concorrenza è agguerrita e ravvicinata. In particolare attenzione all’Inghilterra che ha appena 8 punti di svantaggio rispetto agli Azzurri ma anche alla Croazia ora quindicesima ed in netta ripresa. Entra poi nelle migliori venti Nazionali mondiali la Svezia con un balzo in avanti impressionante.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *