Ranking IFFHS: dominio Real, Juventus miglior italiana


L’annuale ranking IFFHS premia il Real Madrid come miglior squadra al mondo mentre Juventus e Napoli entrano nella top 10. Disastroso Milan che perde 117 posizioni

– di Marco Vigarani –

Ancelotti ha conquistato il Real Madrid (ph. Zimbio)

Ancelotti ha trascinato il Real Madrid verso la vetta (ph. Zimbio)

Puntuale come ogni anno, è arrivato un altro strumento di valutazione dei dodici mesi appena trascorsi nel mondo del calcio ed ancora una volta sarà fonte di discussione. Si tratta del ranking annuale IFFHS per club, stilato dall’Istituto internazionale di storia e statistica del calcio, che propone una graduatoria calcolata in base ai risultati del 2014 accreditando semplicemente più punti alle formazioni capaci di vincere più partite. Con una differenziazione poco significativa dei campionati nonostante le evidenti differenze di livello, questa graduatoria si presta ogni anno a dibattiti e speculazioni ma almeno per i primi posti potrebbe far concordare anche i critici più duri.

Al vertice si trova infatti saldamente il Real Madrid (381 punti) con oltre 100 punti di distacco dal Bayern che ha superato di una manciata di lunghezze la concorrenza delle altre spagnole Atletico Madrid e Barcellona. I blaugrana abdicano quindi rispetto al primo posto di dodici medi fa (pur con 307 punti) ma permane un sostanziale dominio iberico ai piani alti della classifica. La sorpresa arriva al quinto posto con i colombiani del Nacional Medellin che superano di un soffio la Juventus, prima delle squadre italiane che si vede però tallonata dal Napoli che chiude al settimo posto appaiato all’Arsenal. Per completare la Top 10 del ranking IFFHS troviamo un altro ex aequo che coinvolge gli argentini del River Plate ed i sorprendenti austriaci del Salisburgo. Se quindi il Real compie un deciso passo avanti rispetto al 2013 chiuso al settimo posto, vede scendere notevolmente le proprie quotazioni il Chelsea che passa dalla terza all’undicesima posizione.

Jeremy Menez, mattatore del Parma (ph. Zimbio)

Le magie di Menez non bastano a salvare il Milan (ph. Zimbio)

Andando alla ricerca delle altre squadre italiane in classifica troviamo la Fiorentina appena fuori dalle migliori venti con un onorevole 22esimo posto che la colloca paradossalmente davanti anche al Manchester City, campione in carica della Premier League. Bisogna scendere ancora per incontrare la strana coppia formata da Roma e Torino che convivono in 40esima piazza mentre l’Inter scivola dal 19esimo posto del 2013 all’attuale e poco onorevole 56esimo. Assolutamente clamoroso però è il caso del Milan che solo dodici mesi fa si era ritrovato in 42esima posizione ed ora crolla rovinosamente per 117 gradini collocandosi al 159esimo posto in compagnia del ben poco blasonato Deportivo Capiatà, originario del Paraguay, e a breve distanza dal Guangzhou condotto a nuovi trionfi dagli ex rossoblù Diamanti e Gilardino. E il Bologna? Purtroppo non rientra neanche nelle 500 squadre della graduatoria.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *