Real ancora favorito: fa fuori il Psg ed è ai quarti. Liverpool ok contro il Porto


I ‘blancos’ sbancano il Parco dei Principi per 1-2 nel segno del solito CR7 e conquistano i quarti eliminando una diretta concorrente. Psg ancora fuori. Bene il Liverpool, che conquista agevolmente il passaggio del turno

– di Calogero Destro –

Marco Verratti, espulso al 66′ per proteste e simbolo della disfatta parigina (ph.zimbio)

Nei momenti decisivi c’è sempre lui: Cristiano Ronaldo. Quando sente la musichetta della Champions League, l’asso portoghese non fallisce mai. E colpisce, quando meno ce lo si aspetta. D’altronde era già avvenuto nella gara d’andata fra Real Madrid e Paris Saint Germain, quando l’attuale pallone d’oro, nel periodo di massimo sforzo della squadra di Emery, aveva condannato i parigini trovando l’angolo giusto per fulminare Areola (con il punteggio che sarebbe poi stato arrotondato da Marcelo sul 3-1). E anche ieri sera, il numero 7 in camiseta blanca, ha ammutolito il Parco dei Principi in un frangente di calma apparente, che vedeva i padroni di casa cercare, dopo un primo tempo opaco, il vantaggio che avrebbe riaperto il discorso qualificazione. Invece al 51′, su un pallone perso malamente da Dani Alves a centrocampo e lavorato splendidamente dalla coppia Asensio-Vazquez, c’era ancora lui. Sfuggito alle marcature avversarie e rapace nell’insaccare di testa sul secondo palo l’ottavo centro stagionale in 12 apparizioni europee. Al 66′, infine, si compiva la definitiva disfatta dei francesi, con Verratti, furioso a causa di un contatto ai suoi danni non sanzionato da Brych, mandato anzitempo sotto la doccia per doppio giallo (il secondo per le eccessive proteste). Un destino beffardo, quello del Paris, che in 10 era riuscito a trovare l’1-1 (al 71′) col tocco fortunoso di Cavani su un rimpallo nell’area piccola. Ma l’ultimo sussulto dei parigini veniva frustrato dal sigillo di Casemiro, che all’80’ trovava la deviazione giusta per battere ancora Areola e frustrare ogni residua speranza di Thiago Silva e soci.  Paris Saint Germain, dunque, nuovamente fuori agli ottavi, e sempre per mano di una spagnola (dopo che l’anno scorso era maturata la clamorosa eliminazione al Nou Camp di Barcellona). Il Real Madrid, invece, si dimostra ancora una volta la favorita per la vittoria finale: perché nelle partite importanti, le merengues della gestione Zidane non sbagliano un colpo.

Nell’altra gara di serata, il Liverpool non va oltre lo 0-0 ad Anfield contro il Porto. Un risultato che premia comunque gli inglesi, che all’andata avevano già abbondantemente chiuso la pratica col 5-0 rifilato a domicilio ai portoghesi, ipotecando, già nei primi 90′, il passaggio ai quarti.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *