Real e Atletico respirano: pena sospesa e mercato estivo libero


Il Comitato di Appello FIFA ha sospeso il blocco del mercato per Real e Atletico Madrid che quindi potranno operare liberamente anche la prossima estate. Accordo record tra Adidas e Blancos

– di Marco Vigarani –

Alvaro Morata, testiomone di una Juve che in Champions si trasforma (ph. Zimbio)

Alvaro Morata da giugno potrebbe tornare al Real Madrid (ph. Zimbio)

Due settimane di paura a Madrid e poi la buona notizia che almeno per il momento risolleva gli animi dei tifosi di entrambe le squadre cittadine. Real ed Atletico Madrid infatti hanno ottenuto dal Comitato di Appello della FIFA la sospensione cautelare del provvedimento di blocco del mercato per le prossime due sessioni (estate 2016 e gennaio 2017) richieste dalla Commissione disciplinare per irregolarità nella compravendita di atleti minorenni. Il ricorso presentato lunedì scorso quindi ha sortito l’effetto sperato e la misura punitiva è stata congelata in attesa del verdetto che potrà ovviamente poi essere contestato in un ulteriore grado di giudizio: l’effetto immediato però è che i due club iberici salvano così la prossima sessione estiva di calciomercato. Ed in particolare la Juventus dovrà fare grande attenzione al Real Madrid che sembra avere tutta l’intenzione di esercitare a giugno il diritto di recompra su Alvaro Morata, talento della cantera esploso a Torino. Il club di origine però si era tenuto la facoltà di riportare alla base l’attaccante versando una cifra prestabilita: nello specifico dalla prossima estate il ragazzo potrà tornare al Real per 30 milioni di euro.

Real Madrid (ph. Zimbio)

Real Madrid verso un accordo da 140 milioni all’anno con Adidas (ph. Zimbio)

L’apertura libera del mercato si somma ad un’altra ottima notizia che sta per arrivare ad allietare il club di Florentino Perez: il rinnovo della partnership commerciale con Adidas a cifre assolutamente da record. La stessa azienda tedesca aveva firmato in agosto un contratto senza precedenti con il Manchester United che avrebbe portato 1 miliardo di euro nei prossimi dieci anni alle casse dei Red Devils ma nel caso del Real Madrid si andrebbe ben oltre. Secondo le indiscrezioni rivelate dal quotidiano spagnolo Marca infatti il nuovo sodalizio avrebbe sempre una durata decennale ma un valore annuale di 140 milioni di euro. Una cifra mostruosa che annullerebbe ogni record piazzando la camiseta blanca stabilmente al vertice della classifica delle divise da gioco più preziose seguita appunto dal Manchester United e dal Bayern Monaco, sempre legato a Adidas ma per 90 milioni l’anno. Per dare un’idea del efficace dell’importanza di questo accordo, basti pensare che lo stesso brand delle tre strisce ha un accordo fino al 2021 anche con la Juventus che però percepisce appena 26 milioni di euro all’anno.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *