Ribaltoni City e Real: entrambe in semifinale di Champions


Doppio ribaltone ai quarti di Champions con Real e City che, dopo il disastro dell’andata, eliminano rispettivamente Wolfsburg e PSG

– di Marco Vigarani –

Ronaldo assolutamente scatenato: tripletta e Real Madrid in semifinale (ph. Zimbio)

Ronaldo assolutamente scatenato: tripletta e Real Madrid in semifinale (ph. Zimbio)

La prima serata di Champions ha ribaltato entrambi gli esiti delle gare d’andata promuovendo alle semifinali le due squadre apparentemente più in difficoltà in seguito ai match della settimana scorsa. Il Real Madrid in particolare accedono per la sesta volta consecutiva al penultimo atto della massima competizione continentale e lo fanno soltanto grazie al solito immenso Cristiano Ronaldo, autore di una tripletta che ha annullato il ko maturato in Germania. Il Wolfsburg è stato schiacciato senza pietà nella propria metà campo fino a quando l’asso portoghese non ha pareggiato i conti con un tocco facile ed un colpo di testa e solo nel finale del primo tempo, nonostante l’infortunio occorso a Draxler, si è tornato a far vedere approfittando delle debolezze della formazione di Zidane. L’intervallo però ha fatto bene agli iberici che hanno prima colpito un palo con Ramos e quindi trovato il colpo decisivo ancora con Ronaldo, giunto a quota 16 gol in questa edizione della Champions League: la sua punizione ha squarciato la barriera e si è insaccata alle spalle di Benaglio. Per i tedeschi è stato il colpo del ko dal quale non sono riusciti più a rialzarsi.

Un gol di De Bruyne porta il City alla sua prima semifinale di Champions League (ph. Zimbio)

Un gol di De Bruyne porta il City alla sua prima semifinale di Champions League (ph. Zimbio)

Decisamente più clamoroso invece il colpo messo a segno dal Manchester City in Inghilterra eliminando il Paris Saint Germain dopo il 2-2 comunque piuttosto positivo dell’andata. Si tratta della prima semifinale di Champions League per gli azzurri britannici che hanno approfittato di qualche assenza importante nelle file francesi che ha costretto Blanc ad inventare un 3-4-3 apparso quasi subito in difficoltà nel seguire i movimenti tra le linee di Silva e De Bruyne. Alla mezz’ora è arrivata anche un’occasione d’oro per Aguero che si è guadagnato un calcio di rigore poi clamorosamente sbagliato in modo banale. Un paio di punizioni di Ibrahimovic hanno fatto tremare Hart e nella ripresa i transalpini si sono giocati davvero il tutto per tutto allo scopo di sbloccare il risultato ed accedere alla semifinale. Proprio nel finale però è arrivato il colpo del ko assestato dal baby fenomeno De Bruyne dal limite dell’area con un destro imprendibile al quale ha fatto seguito un’altra grande occasione sciupata da Aguero. Legittimato il vantaggio, il City ha atteso senza timore il triplice fischio che ha condannato lo svedese Ibrahimovic ad un’altra cocente delusione.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *