Rio 2016: Innocenti d’argento, deludono Errigo e Russo. Eterno Cancellara


Argento per Innocenti nel double trap mentre deludono volley femminile, Errigo e Russo. Ennesima impresa nel ciclismo per l’eterno Cancellara nella crono

-Calogero Destro-

Eterno Fabian Cancellara: la crono di Rio è sua (ph. Zimbio)

Eterno Fabian Cancellara: la crono di Rio è sua (ph. Zimbio)

Leggende a cinque cerchi: a volte si confermano, elevandosi verso il cielo, fino all’Olimpo dei più grandi. Altre volte, invece, sembrano sgretolarsi, lentamente, spegnendosi come ceri che hanno esaurito la propria fiamma. E’ il ritratto di ciò che è accaduto stanotte, in riferimento a quanto compiuto dall’immenso Phelps, mito nel mito, che devasta i suoi stessi record, conquistando la medaglia numero 25 della propria incredibile carriera, la ventunesima d’oro. E’ la storia, forse all’epilogo, di Federica Pellegrini, “ La Divina”, che si arrende contro un ricambio generazionale che non aspetta nessuno e non perdona quei venti centesimi di troppo che relegano la campionessa azzurra sul gradino più amaro, il quarto posto, dal quale si osserva l’allegrezza dei migliori, che non è detto, però, stiano esclusivamente su quel palchetto, anzi. Ma la giornata continua, partendo da un nulla di fatto: annullate infatti le gare di canottaggio in programma questo 10 Agosto. Le cattive condizioni climatiche non hanno infatti permesso il regolare svolgimento della competizione. Nel ciclismo vittoria nella cronometro per l’indomabile Cancellara: lo svizzero si aggiudica l’oro con 47’’ di vantaggio sull’olandese Doumulin. Bronzo per Chris Froome, vincitore dell’ultimo Tour de France. Nella crono su strada femminile ritenta l’impresa Longo Borghini, che alla fine però chiude con un ottimo quinto posto (a soli 14 secondi dal gradino più basso del podio). Oro per la statunitense Kristin Armstrong (44’26″42), argento per la russa Zabelinskaya, mentre conquista il bronzo l’olandese Van der Breggen. Nella canoa slalom oro per Clarke (Gran Bretagna), argento per Kauzer (Slovenia) e bronzo per Prskavec (Repubblica Ceca). Solo settimo l’azzurro De Gennaro. Nella pistola 50 mt vittoria per il sudcoreano Jin, Argento per il vietnamita Hoang(in secondo per lui in questa manifestazione) e bronzo per il nordcoreano Guk.

Argento per Innocenti nel double trap (ph. Eurosport)

Argento per Innocenti nel double trap (ph. Eurosport)

Azzurri, poche gioie, tante eliminazioni – Argento nel Double trap del tiro a volo per Innocenti, che cede solo Aaldeeahani. Bronzo invece per Scott, atleta britannico. Sorridono anche gli azzurri della pallanuoto, che si confermano il testa al proprio girone e sono ad un passo dalla qualificazione ai quarti di finale: un super Di Fulvio (tripletta per lui) trascina gli uomini di Campagna alla fondamentale vittoria contro il temibile Montenegro (6-5). Tante, invece, le delusioni, a cominciare dalla contestatissima eliminazione di Clemente Russo nel pugilato (sconfitto dal russo Tishchenko ai punti in un match dominato dall’azzurro). La maggiore sorpresa di giornata arriva però dal fioretto femminile, con la caduta della vicecampionessa olimpica, Arianna Errigo, che si è arresa contro la giovane canadesa Harvey ai quarti di finale del torneo. Ancora k.o. le ragazze dell’Italvolley, che perdono 3-0 contro l’Olanda (25-21, 25-20, 25-20) e adesso sono a un passo dall’eliminazione. Finito anche il cammino di Galiazzo e Pasqualucci, nel tiro con l’arco, di Giordano, nella pistola e Occhiuzzi e Montano nella sciabola maschile. Occhi puntati adesso su Di Francisca: la campionessa olimpica iesina, domattina (1:15 ora italiana) sarà protagonista nella finale del fioretto femminile individuale per difendere il titolo conquistato 4 anni fa.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *