Riscossa con poker per gli Stati Uniti, Colombia già qualificata


Nella notte vittoria sonora per 4-0 degli Stati Uniti sul Costa Rica e della Colombia per 2-1 sul Paraguay. Cafeteros già matematicamente qualificati

– di Marco Vigarani –

Clint Dempsey ha trascinato gli Stati Uniti al successo (ph. Zimbio)

Clint Dempsey ha trascinato gli Stati Uniti al successo (ph. Zimbio)

Siamo entrati stanotte nella seconda giornata della Copa America Centenario ed ora i risultati iniziano davvero a pesare. Dopo il ko iniziale, i padroni di casa degli Stati Uniti erano obbligati a vincere per non dire addio alla competizione e ci sono riusciti prendendo a sberle l’ex miracolo Costa Rica, finora rivelatosi come una delle maggiori delusioni della manifestazione. A spezzare l’equilibrio iniziale è arrivato già all’8′ un calcio di rigore estremamente dubbio trasformato dal bomber Clint Dempsey giunto così al suo 50esimo gol in Nazionale ma prima dell’intervallo la partita era già in ghiaccio per gli Stati Uniti: merito delle reti firmate da Jermaine Jones (su assist dello stesso Dempsey) e Bobby Wood. Nella ripresa il Costa Rica ha provato a scuotersi, si è reso decisamente pericoloso con Ruiz e Borges ma non è stato abbastanza preciso da riaprire il risultato e nel finale di gara è arrivato anche il 4-0 definitivo firmato da Graham Zusi per la gioia di Klinsmann che ora si giocherà tutto nell’ultima sfida decisiva contro il Paraguay nella quale il fattore casa potrebbe risultare ancora una volta decisivo.

Secondo gol in due partite per Rodriguez: la Colombia ringrazia (ph. Zimbio)

Secondo gol in due partite per Rodriguez: la Colombia ringrazia (ph. Zimbio)

Può invece già festeggiare la qualificazione la Colombia che ha battuto per 2-1 proprio il Paraguay al termine di un incontro divertente ed incerto. Nel primo tempo è stato subito dominio dei Cafeteros guidati da un ispiratissimo James Rodriguez prima autore dell’assist per il vantaggio siglato da Carlos Bacca, lasciato libero nel cuore dell’area e micidiale di testa, e poi protagonista del raddoppio con un bel diagonale in area dopo essersi visto neutralizzare un altro paio di occasioni. Privo inizialmente del talento di Iturbe e Sanabria, il Paraguay non ci ha capito nulla almeno fino a metà della ripresa quando Victor Ayala ha infilato il pallone all’incrocio dei pali da quasi trenta metri ed a quel punto le prospettive si sono ribaltate. La Colombia improvvisamente è scomparsa dal campo, il paraguaiano Romero ha cercato anche di aiutarla facendosi espellere per doppia ammonizione in pochi minuti ma negli istanti finali è arrivata l’occasione per il 2-2 neutralizzata involontariamente dal subentrato Sanabria.

Classifica Gruppo A: Colombia 6; Stati Uniti e Paraguay 3; Costa Rica 0.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *