Rivoluzioni in porta: da Casillas a Sirigu


Il calciomercato estivo sta regalando numerose novità per quanto riguarda i portieri. Dal recente caso Casillas al cambio di sponda di Cech passando per lo svincolato Romero e lo sfiduciato Sirigu

– di Marco Vigarani –

Casillas ieri ha dato l'addio alla porta del Real Madrid dopo 25 anni (ph. Eurosport)

Casillas ieri ha dato l’addio alla porta del Real Madrid dopo 25 anni (ph. Eurosport)

L’estate 2015 potrebbe passare alla storia del calciomercato europeo per il numero decisamente elevato di portieri di prima fascia che stanno cambiando casacca o che sono in procinto di farlo. Top assoluti della categoria che cambiano maglia restando nella stessa città, altri costretti all’addio dopo una vita trascorsa in un club ma anche qualche svincolato di lusso a caccia di una porta ed altri pronti a fare le valigie. Il caso più recente è sicuramente quello di Iker Casillas che ieri in una conferenza stampa densa di commozione ha salutato il Real Madrid dopo 25 anni: i genitori hanno attaccato duramente l’atteggiamento del presidente Perez che avrebbe per anni spinto il portiere spagnolo verso l’addio discriminandolo rispetto ai compagni. Qualche settimana fa invece era stato Petr Cech a compiere un salto probabilmente ancora più difficile per quanto voluto: lasciare dopo 11 stagioni la porta del Chelsea in cui si era visto superare da Courtois per firmare con i cugini dell’Arsenal. Restando in Inghilterra c’è attesa per il probabilissimo addio di David De Gea allo United che dovrebbe portare lo spagnolo proprio al Real ed il club inglese a sostituirlo con uno tra Oblak (Atletico Madrid) e Lloris (Tottenham).

Sirigu rischia il posto al PSG (ph. Zimbio)

Sirigu rischia il posto al PSG (ph. Zimbio)

Anche in Italia non mancano vicende intricate che cambieranno la fisionomia della porta di tanti club. Si è già consumato il ritorno di Pepe Reina al Napoli dopo una stagione inutile al Bayern con conseguente prestito per il giovane e promettente Luigi Sepe passato alla Fiorentina per sostituire il brasiliano Neto che ha scelto di ricoprire il ruolo decisamente scomodo e poco gratificante di secondo alla Juventus. Dal club bianconero si è invece liberato dopo cinque anni Marco Storari che ha deciso di ricominciare dalla Serie B con il Cagliari. Un caso sicuramente insolito è quello che riguarda l’argentino Sergio Romero, titolare nella sua Nazionale con la quale è diventato vice-campione del mondo dodici mesi fa, ma che oggi si ritrova svincolato dopo la conclusione del suo contratto con la Sampdoria. Il club blucerchiato lo aveva acquistato nel 2011 puntando forte su di lui per un paio d’anni salvo poi mandarlo in prestito al Monaco e reintegrarlo in rosa nella passata stagione solo dopo non essere riuscito nell’intento di liberarsene. Potrebbe poi tornare a difendere una porta della Serie A anche Salvatore Sirigu che al PSG ora si vede seriamente messo in discussione dall’acquisto per 8 milioni di euro del tedesco Kevin Trapp dall’Eintracht

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *