Roma e Juve ballano da sole, fuga a braccetto


Il binomio Roma-Juventus detta già legge. Dopo cinque giornate, il tandem è primo in classifica a punteggio pieno e miete vittime una dopo l’altra, ma domenica sarà scontro al vertice

– di Massimo Righi –

Il gol con il quale Gabbiadini ha fatto vincere il derby di Genova alla Samp

Il gol con il quale Gabbiadini ha fatto vincere il derby di Genova alla Samp

Comandano loro – Non è una novità, i pronostici sono stati rispettati. Roma e Juventus hanno messo le mani sul campionato e, con tutta probabilità, se lo disputeranno fino alla fine in un testa a testa che si profila tale, in quanto non paiono esserci altre squadre in grado di seguire il loro passo. Nel weekend, la Roma ha regolato 2-0 un buon Verona grazie alle reti di Florenzi e alla magia di Destro da centrocampo, mentre la Juventus ha dominato sul campo dell’Atalanta andando a vincere per 3-0 con doppietta di Tevez ed il primo gol italiano di Morata. Domenica prossima c’è lo scontro diretto a Torino e una delle due potrebbe spiccare il volo in questa mediocre serie A.

Derby alla Samp – Il tanto atteso “Derby della Lanterna” dei due vulcanici e folkloristici presidenti di Genoa e Samp, Preziosi e Ferrero, è stato deciso da una punizione di Gabbiadini. Ma il derby è andato ben oltre il campo. Fino a prima della partita, la gara si è disputata per settimane fra le stilettate dialettiche e provocatorie dei due numeri uno, in cui “Er Viperetta” Ferrero ha dato il meglio di sé.

Milanesi in crisi – Il Milan di Inzaghi inciampa a Cesena, costretto a rimontare il gol di Succi grazie a Rami. Il tecnico rossonero ancora non convince e la squadra stenta, ma Berlusconi crede in lui. L’altra parte di Milano invece, sprofonda sotto i colpi del Cagliari di Zeman che sbanca il Meazza per 4-1 nella giornata di grazia di Albin Ekdal, autore di una tripletta a cui si aggiunge Sau. Non basta Osvaldo all’Inter, che sbatte ripetutamente sul muro sardo, giocando a lungo in 10 per l’espulsione di Nagatomo.

Le altre – Nei posticipi, vittorie roboanti per la Lazio che rifila 4 reti a domicilio al Palermo (tris di Djordjevic) e dell’Udinese, altri 4 gol al Parma con il solito Di Natale sugli scudi (doppietta). Pareggiano Torino e Fiorentina all’Olimpico, Quagliarella e Babacar, mentre i Napoli finalmente sorride, vincendo di misura a Sassuolo grazie al gol di Callejon su assist di Higuain. Infine, Chievo ed Empoli termina 1-1 al Bentegodi.

Risultati – Chievo-Empoli 1-1; Roma-Verona 2-0; Atalanta-Juventus 0-3; Cesena-Milan 1-1; Torino-Fiorentina 1-1; Sassuolo-Napoli 0-1; Inter-Cagliari 1-4; Genoa-Sampdoria 0-1; Udinese-Parma 4-2; Palermo-Lazio 0-4

Classifica – Roma, Juventus 15; Udinese 12; Sampdoria 11; Inter, Milan, Verona 8; Napoli 7; Lazio, Fiorentina 6; Genoa, Torino, Cesena 5; Cagliari, Chievo, Atalanta 4; Empoli, Parma, Palermo, Sassuolo 3

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *