Roma e Fiorentina avanti, addio con vittoria per l’Inter


In attesa della gara di Sassuolo, l’Europa League va avanti con Roma e Fiorentina mentre l’Inter saluta con una vittoria: ecco il quadro completo

– di Marco Vigarani –

La gioia di Federico Chiesa, in gol per la Fiorentina (ph. Twitter)

La gioia di Federico Chiesa, in gol per la Fiorentina (ph. Twitter)

Si è chiusa ieri sera la fase a gironi dell’Europa League anche se in realtà oggi pomeriggio dovrebbe esserci un piccolo prologo. La nebbia emiliana infatti ha impedito a Sassuolo e Genk di scendere in campo e così la gara è stata rimandata di qualche ora per poter definire il posizionamento delle ultime due squadre anche se l’esito dell’incontro sarà del tutto ininfluente per i neroverdi, ormai già eliminati. Stesso destino anche per l’Inter che però, davanti ad uno stadio praticamente deserto per protesta, si è almeno tolta la soddisfazione di ottenere un’ultima vittoria ai danni dello Sparta Praga capolista prima di tornare a concentrarsi solo sul panorama italiano. Vanno invece ancora avanti nella competizione ed entrambe come prime classificate la Roma e la Fiorentina. I giallorossi hanno chiuso il girone pareggiando senza reti in Romania in casa dell’Astra mentre invece i viola ha espugnato per 2-1 il campo del Qarabag con un gol del baby Chiesa, figlio d’arte.

Non sono mancate certamente sorprese in questa prima fase dell’Europa League 2016/17 in particolare dal Gruppo K che ha visto eliminata non solo l’Inter ma anche il Southampton mentre invece può proseguire la sua avventura il sorprendente Beer Sheva. Troviamo una sorpresa sicuramente anche nel Girone L con i turchi dell’Osmanlıspor che hanno chiuso la fase al primo posto costringendo squadre sicuramente più note come Zurigo e Steaua all’addio alla competizione. Ultimo posto nel girone ed eliminazione per il Nizza di Balotelli che in Francia comanda solitario la classifica ma che evidentemente ha scelto di non investire energie fisiche e mentali nella competizione europea. Solo un secondo posto per il Manchester United di Mourinho ed Ibrahimovic: i Red Devils hanno evitato l’umiliazione di una eliminazione che avrebbe reso disastrosa una stagione già complicata.

In attesa ovviamente di completare la composizione delle liste, si può già guardare al sorteggio di lunedì prossimo a Zurigo con la consapevolezza di quali possono essere gli avversari da evitare per Roma e Fiorentina. Il pericolo viene principalmente dall’Inghilterra visto che lo United si è qualificato come secondo nel proprio girone ed il Tottenham è stato retrocesso dalla Champions League e rappresenta l’ostacolo più duro tra le otto declassate. Non vanno sottovalutate però neanche le insidie Lione e Mönchengladbach o, se dovesse finire in seconda fascia, anche l’Athletic Bilbao.

Prime classificate Seconde classificate
Fenerbache
APOEL Nicosia
Saint Etienne
Zenit San Pietroburgo
Roma
Athletic Bilbao o Genk
Ajax
Shakhtar Donetsk
Schalke 04
Fiorentina
Sparta Praga
Osmanlispor
Manchester United
Olympiacos
Anderlecht
AZ Alkmaar
Astra Giurgiu
Athletic Bilbao o Genk
Celta Vigo
Gent
Krasnodar
PAOK Salonicco
Hapoel Beer Sheva
Villarreal
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *