Romagnoli a 30 milioni tra Nesta e Cannavaro


Il passaggio di Romagnoli dalla Roma al Milan per 30 milioni di euro scomoda paragoni con campioni assoluti come Nesta, Stam e Cannavaro

– di Marco Vigarani –

Alessio Romagnoli passa al Milan per 25 milioni di euro più 5 di bonus (ph. Il Messaggero)

Alessio Romagnoli passa al Milan per 25 milioni di euro più 5 di bonus (ph. Il Messaggero)

Non appena la Roma ha espresso la sua valutazione economica per Alessio Romagnoli, si è capito subito che i difensori sarebbero stati merce preziosissima nel corso di questo calciomercato estivo: sperare quota 20 milioni di euro per un centrale classe 1995 che ha alle spalle appena 43 presenze in Serie A infatti porta ad una supervalutazione del ruolo legittimando richieste altrettanto onerose per altri colleghi di reparto. Il Milan però, su precisa indicazione del tecnico Mihajlovic, è andato addirittura oltre pagando il giovane giallorosso 25 milioni piu altri 5 legati a bonus per una valutazione finale che arriva addirittura a quota 30 ovvero ad un soffio dal record della Serie A per il ruolo di centrale difensivo. Era il 2002 quando sempre i rossoneri strapparono alla Capitale un altro pilastro, allora però biancoceleste: Alessandro Nesta passò al Milan per 30,5 milioni di euro superando la valutazione data dalla stessa Lazio pochi mesi prima a Jaap Stam, colosso olandese rubato al Manchester United per poco più di 25 milioni. Inserire Romagnoli tra questi due nomi leggendari basterebbe già per far capire la rilevanza dell’operazione condotta in questi giorni dal Milan ma scorrere ulteriormente la classifica aiuta a rinforzare il concetto: al quarto posto troviamo Cannavaro, all’ultimo gradino della top ten Mihajlovic mentre invece atleti come Cordoba o Chivu vennero pagati appena 15 milioni dall’Inter ovvero la metà del neo rossonero.

Se l’acquisto di Romagnoli a questa cifra importantissima sconvolge i piani alti della classifica dei trasferimenti di categoria in Serie A, non lascia indifferente neanche la medesima graduatoria su scala mondiale inserendosi anche in questo caso nella top ten. I 30 milioni complessivi di valutazione del cartellino lo collocano infatti al settimo posto assoluto tra i difensori centrali più pagati nella storia del calcio a pari merito con Ricardo Carvalho e Pepe, venduti dal Porto rispettivamente al Chelsea e al Real Madrid ma anche a poca distanza dai 31,5 spesi dal Paris Saint Germain per strappare alla Roma il brasiliano Marquinhos. Proprio la squadra transalpina occupa due dei primi tre posti in classifica grazie ai 49,5 milioni spesi per David Luiz, il più caro in assoluto, e i 42 versati al Milan per ottenere Thiago Silva. Al secondo posto invece troviamo un trasferimento storico come quello di Rio Ferdinand dal Leeds al Manchester United avvenuto nel 2002 per l’equivalente di 46 milioni di euro.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *