Romulo vola sulla fascia; De Paul insegna calcio a San Siro


Top e Flop della 17^ giornata di Serie A 2017-18

– di Francesco Ferrari –

TOP

Romulo è stata la spina nel fianco della difesa rossonera

Romulo (Verona): l’italo-brasiliano è una freccia sulla fascia destra. Suo il cross da calcio d’angolo che mette sulla testa di Caracciolo il gol dell’1-0; dopo l’ennesima discesa sulla fascia serve anche a Bessa la rete del definitivo 3-0. La Nazionale lo aspetta;

De Paul (Udinese): messo in castigo da Massimo Oddo e rilanciato a San Siro, il fantasista argentino risponde con, forse, la sua prestazione migliore da quando è in Italia. Sempre bravissimo a fare salire la squadra, perde pochissimi palloni e si dimostra freddo nel calciare il rigore del vantaggio. Ritrovato;

Hamsik (Napoli): finalmente il capitano ritrova il gol, quindi il sorriso ma soprattutto è di nuovo protagonista e collante tra il centrocampo e la trequarti d’attacco. Raggiunge Maradona a quota 115 e presto lo supererà.

FLOP

Oltre ad una pessima prestazione in fase di copertura, Santon ha causato anche il rigore che ha ribaltato il risultato

Santon (Inter): dal suo lato i friulani sfondano spesso, chiedere a Widmer. Il suo braccio largo in area di rigore cambia faccia alla partita, da lì in poi i neroazzurri scompaiono dal campo meritando la prima sconfitta stagionale;

Suso (Milan): difficile trovare un capro espiatorio nella disfatta rossonera di Verona; lo spagnolo non è il peggiore dei suoi, però è colpevole di reagire in modo violento, colpendo Verde sui garretti e meritando il rosso diretto;

Mirante (Bologna): non è in giornata e si fa piegare le mani dal tiro di Pjanic su punizione, angolato ma non imparabile. Da rivedere anche sul raddoppio di Mandzukic dove sfiora la palla senza evitare però la rete.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *