Rossi: “Coraggio Bologna, sono le nostre Olimpiadi”


Ultima conferenza stampa di vigilia per mister Delio Rossi che carica il Bologna verso la sfida contro il Pescara

– di Marco Vigarani –

Delio Rossi si presenta a Casteldebole

Delio Rossi si presenta a Casteldebole

Domani il Bologna scriverà l’ultima pagina della sua stagione, in un Dall’Ara esaurito cercherà di conquistare la Serie A contro il Pescara partendo dallo 0-0 della gara d’andata. Nella conferenza stampa prepartita il tecnico Delio Rossi quindi ha voluto caricare l’ambiente dicendo: “Siamo arrivati al nostro epilogo, alla gara che decide tutto. Nel calcio o vinci o perdi, non ci sono vie di mezzo e per noi stavolta non ci saranno prove d’appello. Per noi è come essere alle Olimpiadi perché domani ci giochiamo tutto in una volta sola. Al mio Bologna ora chiedo di essere generoso, di non giocare con il braccino corto ma soprattutto di non fare calcoli. Non possiamo andare in campo pensando di avere due risultati utili ma solo avere voglia di fare una bella partita davanti alla nostra gente“. Proprio il pubblico rossoblù è stato l’argomento successivo nel discorso del mister che ha avuto belle parole anche per la squadra: “Mi fa piacere vedere questa voglia di stare vicino al Bologna ma non mi prendo alcun merito. Io ho solo mandato in campo i ragazzi e sono loro che hanno fatto tutto. Dal momento in cui sono arrivato li ho trattati come figli non dicendo mai che sono bravi ma anzi arrabbiandomi quando era necessario. Domani vorrei che raggiungessero l’obiettivo per loro ma anche per il tecnico che mi ha preceduto“.

Rossi poi passa a parlare della squadra e spiega: “Ho sempre tre o quattro dubbi dovuto anche alla condizione fisica non ottimale ma non mi lamento. Più della tattica domani conteranno la voglia di prevalere sugli avversari, l’atteggiamento sul campo e la determinazione. Come spirito secondo me ci siamo ma possiamo fare di più a livello di intensità e tecnica“. Lo sguardo dell’allenatore torna infine al passato più o meno recente dicendo: “Contro l’Avellino abbiamo dimostrato di saper reagire mentre invece la gara d’andata a Pescara era troppo importante per entrambe e solo un gol avrebbe potuto sbloccarla. Oddo è convinto di venire a vincere? Ben per lui“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *