Rossi: “Ho vari dubbi per domani: valuterò le condizioni fisiche”


Alla vigilia della trasferta di Pescara, il tecnico Delio Rossi parla della condizione del Bologna e conferma di avere ancora qualche dubbio di formazione

– di Marco Vigarani –

Delio Rossi alla vigilia di Pescara-Bologna

Delio Rossi alla vigilia di Pescara-Bologna

Domani sera andrà in scena il penultimo atto del lunghissimo campionato di Serie B con il Bologna che farà visita al Pescara per la finale d’andata dei playoff. Alla vigilia di questo impegno fondamentale, il tecnico rossoblù Delio Rossi dimostra ancora una volta di credere nella sua squadra: “Dovremo scendere in campo per giocare meglio di loro – spiega – perchè siamo arrivati a giocarci una finale e questa opportunità va colta fino in fondo. Sono sicuro che faremo di tutto e anche di più per dimostrare di meritare l’obiettivo e fare qualcosa di molto importante. Come ho già detto in altre occasioni non amo fare bilanci parziali quindi potrò tracciare il quadro completo quando il pallone si sarà fermato. Sono arrivato qui per mettermi a disposizione dei ragazzi e dare una mano senza fare calcoli: ho lavorato solo per portare il Bologna alla finale ovvero dove mi aspettavo di vederlo“. Per un attimo si torna a pensare alla sconfitta contro l’Avellino figlia di alcune disattenzioni difensive che Rossi commenta così: “L’errore nasce prima perchè il pallone non doveva neanche arrivare in area. Come ho detto a caldo, non mi ha convinto l’intera fase di non possesso poi è normale che l’errore del singolo ci possa stare“. Subito allora lo sguardo va al futuro ed il tecnico confessa: “Per la gara di domani ho vari dubbi legati alla condizione dei ragazzi visto che abbiamo avuto poco tempo per riprenderci. Acquafresca viene con noi e vedremo, ma soprattutto a centrocampo le scelte saranno fatte in base alla condizione dei singoli in particolare per quanto riguarda Krsticic che sappiano non essere in condizioni ottimali“.

Acquafresca è tornato al gol dopo 6 mesi (ph. Bologna)

Acquafresca sarà convocato ma oggi si è allenato a parte (ph. Bologna)

Chiedendo a Rossi un commento alle parole di Cacia, emerge ancora una volta la visione chiara dell’allenatore riminese che dice: “Non leggo le parole dei ragazzi dopo la gara perchè ognuno è libero di dire quello che vuole. Però credo che le parole contino poco e siano i fatti sul campo a dover parlare per noi: tanto per me quanto per i giocatori“. Per avere la meglio sul Pescara ecco la ricetta del mister: “La tattica è solo una componente del calcio ma in queste partite bisogna avere determinazione e convinzione: la testa sarà l’elemento fondamentale per raggiungere il risultato“. Il collegamento viene spontaneo pensando quindi all’avversario di domani, allenato da quel Massimo Oddo che ha lavorato agli ordini dello stesso Delio Rossi: “Il Pescara ha tanto entusiasmo ed un allenatore che ha avuto un impatto positivo perchè è una persona intelligente ed appassionata che è abituata a giocare partite decisive. Ovviamente poi i risultati hanno aiutato a completare il quadro ed ora ci troveremo davanti un avversario che dobbiamo rispettare come l’Avellino essendo consapevoli che il campo ha sempre ragione: se il Pescara ha eliminato il Vicenza significa che è la squadra più forte. Però non dimentichiamo che siamo il Bologna ed anche loro devono rispettare le nostre qualità“. Infine il tecnico rossoblù lancia un messaggio direttamente al pubblico bolognese: “Li voglio ringraziare tutti per l’ambiente che stanno creando attorno a noi e che in questi momenti può essere un fattore fondamentale. Non è una questione di numeri ma di qualità: sentire un incitamento anche nei momenti difficili fa la differenza“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *