Rossoblù in Europa: goleade in Spagna, Turchia e Svizzera


Quarta puntata della rubrica che vi terrà informati sull’andamento delle squadre con gli stessi colori del Bologna nel Mondo. Goleade in Spagna e Turchia, rischia il PSG, torna il Basilea

– di Marco Vigarani e Massimo Righi –

In Inghilterra la Premier League non ha giocato soltanto nello scorso weekend ma anche ieri e per il Crystal Palace sono arrivati quattro punti importantissimi. Sabato infatti i rossoblù di coach Pardew hanno vinto una gara fondamentale in chiave salvezza per 1-0 in casa del Leicester, ultimo in classifica, mentre invece poche ore fa hanno tenuto il pareggio per 1-1 contro il Newcastle.

David Barral del Levante, autore di una tripletta (ph. Zimbio

David Barral del Levante, autore di una tripletta (ph. Zimbio

Nella Liga i rossoblù del Barcellona hanno riaperto i giochi per la vittoria finale portandosi ad un solo punto di distacco dal Real capolista dopo la splendida vittoria per 5-2 sul campo dell’Athletic Bilbao ottenuta grazie ad un Messi strepitoso autore di un gol e tre assist. Festeggia anche il Levante che ha battuto 4-1 il ben più quotato Malaga mantenendo vive le proprie speranze di salvezza: l’uomo copertina è sicuramente l’attaccante David Barral, autore di una tripletta. Cade invece l’Eibar sconfitto 2-0 dal Deportivo La Coruna ma la batosta vera arriva in Segunda Division per il Barcellona B che torna da Saragozza dopo aver ricevuto un clamoroso poker dai padroni di casa. I blaugrana vengono così raggiunti in classifica a quota 26 punti dal Llagostera che supera di misura il Recreativo Huelva mentre invece il Numancia infligge un pesante 3-0 al fanalino di coda Sabadell. Rinviata per neve Alaves-Osasuna con i rossoblù che quindi si vedono costretti all’inattività per la seconda giornata consecutiva.

Brutte notizie in Ligue 1 per il PSG che viene bloccato sul pareggio per 1-1 dal Lione e deve ringraziare un rigore conquistato da Verratti e realizzato da Ibrahimovic per aver evitato la sconfitta. Sembra invece rinato il Caen che infila la terza vittoria consecutiva superando 2-0 il Tolosa e si porta a quattro punti di distanza dalla zona retrocessione. Passando quindi ai rossoblù che militano in Ligue 2 spicca il buon 1-1 strappato dal Gazelec Ajaccio in casa del Troyes capolista mentre invece il Chateauroux perde di misura ad Orleans e resta lontano sei punti dal primo posto utile per la salvezza.

Wellington, attaccante brasiliano del Mersin İdman Yurdu, festeggiato dopo uno dei 3 gol segnati (ph cnnturk.com)

Wellington, attaccante brasiliano del Mersin İdman Yurdu, festeggiato dopo uno dei 3 gol segnati (ph cnnturk.com)

Fermo il campionato scozzese, l’Inverness Caledonian Thistle, è stato impegnato negli ottavi della Scottish Cup contro il Partick Thistle, dove ha avuto la meglio per 2-1 superando il turno. Il “Thistle” è la terza squadra di Glasgow, la società meno famosa e blasonata della città dopo i Rangers ed il Celtic. Il prossimo impegno dei rossoblù di Inverness, sarà sabato 14 in campionato sul terreno del Saint Mirren.

In Turchia, la diciannovesima giornata, ha riservato la sorprendente goleada del Mersin İdman Yurdu, che ha rifilato un pesantissimo 6-2 al Kasimpasa, con l’attaccante brasiliano Wellinton protagonista assoluto, grazie ad una tripletta ed ai due assist forniti per il secondo ed il quarto gol. Il Karabükspor invece, ha pareggiato 2-2 in casa del Basaksehir, pareggiando al 92’ grazie all’inzuccata di Abdou Traoré, quando la sconfitta sembrava ormai cosa certa. Il club di Karabük, occupa il penultimo posto in classifica, in piena bagarre per la salvezza.

In Svizzera, il campionato è ripreso alla grande per il Basilea che ha sbancato il campo dei rivali di sempre del Grasshoppers, vincendo per 4-2. Partita di assoluto rilievo per il capitano Marco Streller, a segno nel gol del 3-1 e autore di un assist per Gashi. Con questa vittoria, il Basilea legittima il primo in classifica con 44 punti, a 8 lunghezze di distacco sullo Zurigo, secondo a quota 36. Il prossimo impegno per i rossoblù di Paulo Sousa, sarà sabato prossimo contro il Sion in casa.

Nel campionato rumeno gioca la Steaua Bucarest, compagine della capitale e club più titolato della Romania. Dopo 17 giornate la squadra rossoblù comanda la massima divisione con 43 punti, a 9 lunghezze dal Cluj secondo classificato. Il campionato rumeno è fermo per la pausa invernale e riprenderà nel weekend del 21 di febbraio prossimo quando nella circostanza, la Steaua affronterà il Rapid Bucarest in casa, in una delle sfide stracittadine della capitale.

È ricominciato anche il campionato tedesco di seconda divisione, dove l’Heidenheim squadra dai colori rossoblù, è tornata subito in campo il 9 febbraio vincendo per 2-1 sul terreno del Monaco 1860, rimontando lo svantaggio iniziale. Le reti di Gohlert e Niederlechner, hanno così permesso al club di ricominciare con un successo prestigioso, che porta il club a 28 punti in classifica all’8° posto.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *