Rossoblù nel Mondo: poker del Crystal Palace, cinquina Basilea


Tredicesima puntata della rubrica che vi terrà informati sull’andamento delle squadre con gli stessi colori del Bologna nel Mondo: nello scorso weekend a tinte rossoblù, spiccano i successi di Crystal Palace e Basilea

– di Marco Vigarani e Massimo Righi –

Derby rossoblù in Ligue 2 tra Chateauroux e Gazélec Ajaccio (ph. GFC Ajaccio)

Derby rossoblù in Ligue 2 tra Chateauroux e Gazélec Ajaccio (ph. GFC Ajaccio)

Non smette ormai più di stupire il Crystal Palace in Premier League con il 4-1 rifilato al Sunderland in trasferta che rappresenta la quinta vittoria nelle ultime sei gare e la quarta consecutiva. I rossoblù inglesi allenati da Alan Pardew hanno realizzato quattro reti nella prima metà della ripresa (compresa una tripletta di Bolasie) che hanno reso inutile il gol della bandiera dei padroni di casa al novantesimo.

Pessimo turno per i colori rossoblù nella Liga spagnola visto che il Barcellona capolista si è fatto rimontare due gol a Siviglia concludendo la gara in parità sul 2-2 e ha quindi subito un tentativo di rimonta da parte del Real Madrid che si è riportato a meno due in classifica. Gli uomini di Ancelotti infatti si sono sbarazzati senza problemi dei rossoblù dell’Eibar con un 3-0, medesimo risultato con cui il Levante è stato schiacciato a Valencia restando comunque a tre punti di distanza dalla zona retrocessione. Anche i giovani del Barcellona B vivono un turno da incubo venendo sconfitti inc asa dal Real Betis capolista e concludendo la giornata all’ultimo posto solitario in Segunda Division. Hanno pareggiato 1-1 invece nel derby rossoblù Osasuna e Numancia ma ha conquistato un buon punto anche il Llagostera impattando senza gol contro l’Alcorcon e restando a ridosso della zona playoff.

Passando invece alla Francia, è sceso in campo in Ligue 1 soltanto il Caen che è stato tramortito in casa dal Monaco con un secco 3-0 ma il PSG ha comunque disputato e vinto la finale di Coupe de la Ligue: due gol di Ibrahimovic ed altrettanti di Cavani hanno steso il Bastia e regalato il trofeo agli uomini di Blanc. In Ligue 2 invece va in scena il derby tutto rossoblù tra Chateauroux e Gazélec Ajaccio con gli ospiti che, come da previsioni, vincono senza sforzi 2-0 e conservano il secondo posto in classifica.

Embolo, protagonista in Basilea-Zurigo 5-1 con un hat-trick (ph Facebook)

Embolo, protagonista in Basilea-Zurigo 5-1 con un hat-trick (ph Facebook)

In Germania invece, in Zweite Bundesliga, l’Heidenheim è reduce dal secondo ko di fila, avendo perso in casa contro l’Inglostadt per 1-0. I rossoblù elvetici del Basilea, hanno vinto la quarta partita consecutiva, sconfiggendo per 5-1 lo Zurigo grazie ad un Embolo in splendida forma, a segno con una tripletta. Prestigioso pareggio per l’Inverness Caledonian Thistle, che nella prima divisione scozzese ha impattato contro il Celtic Glasgow, pareggiando un minuto dopo lo svantaggio grazie all’ex leccese Ofere. Si assottiglia il vantaggio dello Steaua Bucarest in vetta al campionato rumeno dopo il pareggio ottenuto in casa dell’Astra Giurgiu: ora i rossoblù hanno solo due punti di vantaggio sul Targu Mures secondo. In Turchia, Karabükspor e Mersin İdman Yurdu non hanno giocato in quanto  il campionato ha osservato un turno di stop.

Spostandoci in Sudamerica, in Argentina il San Lorenzo ha battuto per 1-0 l’Independiente tornando così in testa alla classifica. Successo anche per l’altra squadra rossoblù, il Tigre, che ha sconfitto 2-0 l’Estudiantes. In seconda divisione uruguayana, il Central Español è stato sconfitto in casa dal Plaza Colonia per 2-1, mentre in Colombia si registra la grande rimonta da 0-2 a 2-2 dell’Independiente Medellín capolista sul Deportivo Cali. Niente da fare invece per il Deportivo Pasto, nuovamente sconfitto in casa per mano del Boyacà Chicò e fanalino di coda con soli 6 punti. Infine, nella prima divisione paraguayana, il Cerro Porteño ha espugnato il campo del Deportivo Santanì, consolidando la seconda piazza in classifica a due punti dal Guaranì.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *