Rossoblù in prestito: su 18 poche risposte. Crisetig il migliore


Da tanti rossoblù in prestito il Bologna ottiene pochissime risposte. Crisetig l’unico in A, bene anche Falco, Ferrari e Boldor. Per tanti è un anno perso

– di Marco Vigarani –

Crisetig a Crotone si è guadagnato spazio ed anche l’insperata salvezza a Crotone (ph. Tuttomercatoweb)

Già a gennaio avevamo fatto il punto sui giovani rossoblù in giro per l’Italia e non solo scoprendo che stavano facendo molta fatica a guadagnarsi un posto in squadra ma nei mesi successivi non è praticamente cambiato nulla e per la stragrande maggioranza di loro questa annata 2016/17 può andare in archivio come un fallimento.

Uno dei pochi capaci di invertire la tendenza e riscattarsi è sicuramente Lorenzo Crisetig, centrocampista 24enne che ha collezionato 32 presenze nel Crotone che ha coronato nel finale il suo sogno salvezza. Non è un caso che oggi diversi club di Serie A stiano pensando di fare un’offerta al Bologna per l’ex regista della Nazionale Under 21. Restando in massima categoria, seconda parte di stagione anonima quanto la prima invece per Anthony Mounier che non ha trovato quasi mai spazio all’Atalanta.

Stagione disastrosa per l’attaccante Vassallo in Serie B (ph. Brescia Calcio)

Scendendo in Serie B possiamo sicuramente promuovere l’annata di Filippo Falco che ha aiutato il Benevento a rincorrere la promozione totalizzando alla fine la bellezza di 36 partite impreziosite da 6 gol e 7 assist che però non gli basteranno per ottenere una nuova occasione con Donadoni. Nella medesima categoria possiamo anche promuovere due difensori che a loro volta sono stati promossi con il Verona: il rumeno Deian Boldor con 10 presenze e 1 gol e l’azzurrino Alex Ferrari autore di 13 partite da gennaio in poi. Poco da dire invece su Nicolò Cherubin che ha patito un grave infortunio ma è stato comunque riscattato automaticamente proprio dall’Hellas ma soprattutto su Andrea Vassallo, 19enne ex Primavera milanista che a Brescia ha visto il campo da lontano togliendosi però la soddisfazione di un gol. È la giovane punta uno dei grandi sconfitti della stagione.

Annata senza grandi soddisfazioni per Lorenzo Paramatti al Santarcangelo (ph. Tutto Ancona)

Il portiere Filippo Perucchini aveva iniziato in B senza fortuna ma poi è sceso in Lega Pro per una maglia da titolare a Lecce (19 presenze), club che oggi vorrebbe acquistarlo a titolo definitivo. Già confermato dalla Virtus Francavilla anche il collega Mirko Albertazzi dopo un’annata positiva con 31 partite disputate. Non sono andate invece del tutto a segno le scelte fatte per Lorenzo Paramatti ed Antonio Calabrese che sono stati appena comprimari rispettivamente al Santarcangelo ed alla Racing Roma con una ventina di gare a testa. Il vero disastro però purtroppo riguarda il terzino Nicola Camilloni (2 comparsate al Fano) ed il centrocampista Francesco Bergamini (9 presenze al Gubbio). Proprio nel club umbro aveva iniziato senza fortuna anche la punta Lorenzo Musto al quale non ha affatto giovato il passaggio al Lumezzane: in totale appena 16 gare ed 1 gol.

Simone Rossetti è a quota 12 gol stagionali (ph. Mezzolara Calcio)

Regala invece qualche sorriso la Serie D in particolare con Simone Rossetti, attaccante che è stato vero protagonista in maglia Mezzolara siglando 12 gol su 32 partite disputate ma si è difeso abbastanza bene anche il collega Simone Saporetti che nell’Imolese ha totalizzato 26 gare e 4 reti. Per entrambi comunque il futuro non sarà certamente nel Bologna.

Chiudiamo la carrellata dei prestiti rossoblù per la stagione 2016/17 con due situazioni tutto sommato positive ma poco rilevanti che arrivano dall’estero. In primis la buona annata del centrocampista 23enne Balint Vecsei il quale ha regalato 3 assist sulle 21 partite in cui è sceso in campo con il Lugano ed infine l’altrettanto positiva stagione di Gianmarco Gerevini in seconda divisione portoghese con l’Olhanense: per lui 29 presenze, 2 reti e 2 assist giocando prevalentemente a centrocampo.

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *