Samp imbattuta a Marassi da 20 anni: allora decise il tris di Andersson


Era il 1998 quando il Bologna vinse per l’ultima volta in casa della Sampdoria: oggi Donadoni ci riprova sfruttando i precedenti personali favorevoli

– di Marco Vigarani –

Nel 1998 una tripletta di Andersson schiantò la Sampdoria a Marassi

STORIA – Sampdoria e Bologna stasera a Marassi si affronteranno per la 50esima volta nella storia e per i rossoblù ci sarà l’ennesima occasione di invertire una tendenza ormai consolidata: non vincere mai a Genova. L’ultimo successo in Serie A degli emiliani in casa dei blucerchiati infatti risale a poco più di 20 anni fa: era il 29 marzo 1998 quando la tripletta di Andersson vanificò le reti di Montella e Veron. Evidentemente quindi il bilancio pende nettamente a favore della Samp che può contare su ben 23 successi a fronte di 13 sconfitte ed altrettanti pareggi oltre che su un conteggio delle reti che si attesta a +22.

STATISTICHE – Chiaramente questo non è il momento migliore nella stagione della Sampdoria che non solo non ha trovato il gol nelle ultime due gare interne, ma ha anche perso quattro delle ultime sei partite finendone pure tre senza trovare il gol. Dalla parte opposta non sorride neanche il Bologna che ha raccolto un solo punto nelle ultime sei trasferte e che subisce gol da 11 match esterni di fila consecutivi. Il capitano rossoblù Antonio Mirante poi dovrà stare particolarmente attento visto che quattro degli ultimi sei gol casalinghi della Sampdoria sono arrivati da palla inattiva. Ecco gli ultimi sei precedenti:

2015/16 – 12 febbraio 2017, 3-1 (Dzemaili, Muriel, Schick, autogol Mbaye)
2015/16 – 14 settembre 2015, 2-0 (Eder, Soriano)
2013/14 – 26 gennaio 2014, 1-1 (Gabbiadini, Diamanti)
2012/13 – 25 novembre 2012, 1-0 (Poli)
2011/12 – 13 febbraio 2012, 3-1 (Palombo, Gastaldello, Maccarone, Paponi)
2009/10 – 24 ottobre 2009, 4-1 (Pazzini, Mannini, Ziegler, Mannini, Osvaldo)

Il Bologna fu la prima squadra europea di Gaston Ramirez (ph. Goal)

EX – Come avviene ormai da un paio d’anni, Sampdoria-Bologna è soprattutto la sfida degli ex in porta visto che Emiliano Viviano ha vissuto due annate intense in Emilia tra 2009 e 2011 mentre invece Antonio Mirante ed Angelo Da Costa hanno vestito la casacca blucerchiata in momenti diversi: qualche apparizione tra 2007 e 2009 per il primo, quattro anni e mezzo fino a gennaio 2015 per il secondo. I grandi rimpianti per le due tifoserie però si chiamano Andrea Poli (94 gare tra uscendo dalla giovanili blucerchiate) e Gaston Ramirez (60 partite in rossoblù all’esordio in Europa tra 2010 e 2012).

ALLENATORI – Nonostante la storia recente negativa del Bologna in questa sfida, Roberto Donadoni può vantare in carriera buoni precedenti sia contro la Sampdoria (8 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte) sia contro il collega Marco Giampaolo (4 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte) il quale invece ha sempre fatto abbastanza fatica a battere il Bologna (3 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte).

ARBITRO – Stasera dirigerà l’incontro il 36enne Gianluca Manganiello di Pinerolo, arbitro con appena 20 presenze in A alle spalle e due precedenti con ciascuna sfidante: 1 vittoria e 1 sconfitte per il Bologna, 1 pareggio e 1 sconfitta per la Sampdoria.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *