Sampdoria-Bologna: le voci dei protagonisti


Dopo la sconfitta di Genova contro la Sampdoria, oltre al tecnico Delio Rossi per il Bologna hanno parlato anche Marco Di Vaio, Alex Ferrari e Franco Brienza 

– di Marco Vigarani –

Delio Rossi, tecnico del Bologna

Delio Rossi, tecnico del Bologna

Dopo poco più di ventiquattro ore d’attesa dovute al maltempo, anche per il Bologna la terza giornata di campionato è andata in archivio con la terza sconfitta in altrettante giornate maturata per mano della Sampdoria. Il tecnico Delio Rossi però non sembra troppo preoccupato quando nel dopo partita dichiara: “Dispiace perché nel primo tempo potevamo anche andare in vantaggio, abbiamo avuto delle occasioni e dobbiamo essere più freddi per sfruttarle al meglio. L’espulsione non ci voleva ma anche in dieci uomini abbiamo tenuto abbastanza bene il campo. Il problema è stato più che altro di natura fisica perché erano in tanti a non essere in condizioni fisiche ottimali: so che devo lavorare per portare tutti i ragazzi allo stesso livello sia i nuovi arrivati che quelli reduci da infortuni. Essere ancora a zero punti non è un problema perché ho avuto buoni segnali dal campo: serve pazienza per assemblare questo gruppo e sono certo che i tifosi del Bologna ne avranno. Non mi sento quindi a rischio esonero più di quanto non lo sia stato in tutta la mia carriera“.

Marco Di Vaio, club manager del Bologna

Marco Di Vaio, club manager del Bologna

Interviene poi anche il club manager Marco Di Vaio che concorda nel dire: “Non credo che questa sconfitta sia del tutto meritata perché almeno fino all’espulsione abbiamo disputato una buona gara. Dobbiamo fare esperienza di queste gare ad esempio cercando di non restare più in inferiorità numerica nel cuore della partita. Rizzo è un ragazzo intelligente, consapevole di aver fatto una sciocchezza e molto arrabbiato con se stesso ma abbiamo una squadra giovane che richiede pazienza per crescere bene. Tanti giocatori poi sono arrivati al termine del mercato e mancano ancora certi automatismi sui quali si sta lavorando: abbiamo tutti fiducia in questo Bologna“.

Il primo dei rossoblù a parlare è Alex Ferrari, probabilmente il migliore del Bologna, che dice: “Nel primo tempo abbiamo avuto anche le occasioni per passare in vantaggio ma purtroppo non ci siamo riusciti e così nella ripresa tra l’inferiorità numerica e i gol subiti ci siamo persi. Ora però la partita è finitae pensiamo già tutti alla prossima contro il Frosinone nella quale cercheremo di fare finalmente punti. Personalmente mi sono messo a disposizione del mister anche nel ruolo di esterno, mi fa piacere se gioco bene e spero di tornare in Under 21“.

Fenucci con il nuovo acquisto Brienza

Franco Brienza, fantasista del Bologna

Infine voce all’esperienza di Franco Brienza che afferma: “Siamo stati anche sfortunati nel primo tempo quando ad esempio ho colpito la traversa su punizione ma fa tutto parte del gioco. L’espulsione poi ha aumentatole difficoltà di un gruppo che ancora non si conosce a fondo visto che tanti ragazzi sono arrivati da poco. Adesso ricominciamo a lavorare subito per preparare la prossima partita perché vogliamo smuovere il Bologna da quota zeropunti in classifica“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *