Sampdoria-Bologna: tutti i numeri della sfida


Oggi il Bologna fa visita alla Sampdoria su un campo dove non vince dal 1998 con tripletta di Andersson. Tanti rossoblù hanno un passato blucerchiato a partire dal tecnico Delio Rossi che però ha già sconfitto spesso i liguri in carriera

– di Marco Vigarani –

Gastaldello contro Gabbiadini nel corso dell'ultimo Sampdoria-Bologna (ph. Zimbio)

Gastaldello contro Gabbiadini nel corso dell’ultimo Sampdoria-Bologna (ph. Zimbio)

Dopo la sosta per gli impegni delle Nazionali torna la Serie A e propone subito una trasferta affascinante per il Bologna, atteso allo stadio Ferraris di Genova per una gara che avrà un significato particolare per tanti rossoblù. La sfida contro la Sampdoria inoltre è diventata ormai da diversi anni quasi un tabù per la formazione felsinea che deve risalire con la memoria al 1998 per ricordare l’ultimo successo sui blucerchiati. Quel Bologna si impose 3-2 rispondendo alle reti di Vincenzo Montella e Juan Sebastian Veron con una straordinaria tripletta dell’ariete svedese Kenneth Andersson ma da allora i rossoblù non hanno mai più avuto la meglio sui blucerchiati. L’ultimo scontro si è concluso in parità sull’1-1 con reti di Gabbiadini per i rossoblù e Eder per i liguri ma il computo complessivo parla di 20 vittorie della Sampdoria, 12 pareggi e 11 successi dei felsinei che nelle ultime cinque sfide a Marassi hanno raccolto questi risultati:

2013/14, 26 gennaio 2014, 1-1 (Gabbiadini, Eder)
2012/13 25 novembre 2012, 1-0 (Poli)
2011/12, 13 febbraio 2011, 3-1 (Palombo, Gastaldello, Maccarone, Paponi)
2009/10, 24 ottobre 2009, 4-1 (Pazzini, Mannini, Ziegler, Mannini, Osvaldo)
2008/09, 26 ottobre 2008, 2-0 (Delvecchio, Bellucci)

Emiliano Viviano, portiere della Sampdoria (ph. Zimbio)

Emiliano Viviano, portiere della Sampdoria con 73 presenze nel Bologna (ph. Zimbio)

La sfida tra le due panchine è poco più di una novità visto che Rossi e Zenga si sono affrontati solo tre volte con il computo di due vittorie per l’ex portiere ed una per il romagnolo che però può contare su ben 10 successi in carriera sulla Sampdoria oltre a 7 pareggi e 5 sconfitte a differenza del collega che in tre sfide contro il Bologna ha rimediato altrettante sconfitte. Delio Rossi (34 panchine in blucerchiato) inoltre guida una truppa che può contare su numerosi ex sbarcati a Casteldebole proprio negli ultimi mesi: dalle 260 presenze di Gastaldello alle 67 di Da Costa per arrivare alle 31 del collega Mirante ed infine ale 16 di Rizzo, prodotto proprio del settore giovanile genovese. Tra le file della Sampdoria sono invece tre gli ex rossoblù guidati dall’estremo difensore Viviano (73 gare con il Bologna): a seguire troviamo il greco Christodoulopoulos con 41 gettoni ed infine il serbo Krsticic, oggi infortunato, che però poco più di tre mesi fa ha festeggiato la promozione in Serie A sul prato del Dall’Ara.

A dirigere l’odierno Sampdoria-Bologna sarà il signor Angelo Cervellera, 34enne nativo di Martinafranca ed appartenente alla sezione di Taranto che ha già collezionato 109 partite ufficiali di cui 21 in Serie A. Pochi i precedenti del fischietto pugliese con le due squadre visto che egli ha arbitrato la Sampdoria in due occasioni (un pareggio ed una sconfitta) ed una sola volta il Bologna in occasione del clamoroso 0-4 subito dai felsinei ad opera del Bari nella giornata conclusiva della stagione 2010/11.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *