Sansone nella Top 10 dei migliori acquisti italiani di gennaio


Esaminando il rendimento degli attaccanti acquistati a gennaio tra Serie A e B, si scopre che Sansone è nella Top 10 al pari di Saponara. Guida tutti Sprocati della Pro Vercelli, delusioni Podolski e Doumbia

– di Marco Vigarani –

Sansone è l'attaccante più in forma del Bologna (ph vocidisport.it)

Sansone è l’ottavo attaccante più prolifico in Italia tra gli acquisti di gennaio (ph vocidisport.it)

A due mesi e mezzo dalla conclusione della sessione invernale del calciomercato, si può tracciare un primo significativo bilancio del lavoro svolto dai direttori sportivi italiani per rinforzare le proprie squadre. Ovviamente l’operazione risulta più immediata analizzando il reparto che non solo determina maggiormente l’andamento dell’intera squadra ma che spesso catalizza anche i maggiori investimenti: l’attacco. Per analizzare il rendimento di un attaccante, si può valutarne la media realizzativa in base ai minuti di impiego e la classifica che emerge da questo studio sui due maggior campionati italiani è sicuramente sorprendente.

I risultati migliori finora sono arrivati sicuramente dalla Serie B con due punte (Sansovini del Pescara e Stanco del Cittadella) in grado di trovare la rete ben cinque volte mentre il migliore in Serie A è il genoano Niang fermo a quota quattro esattamente come Trotta, Sansone, Maniero e Ardemagni che però militano nella categoria inferiore. Al top per rendimento rispetto ai minuti giocati incontriamo Sprocati, passato alla Pro Vercelli a gennaio e che ha già segnato 3 gol in 187 minuti con una media di una rete ogni ora di gioco: tocca a lui ora sostituire l’infortunato bomber Marchi. Secondo in classifica e con una media più che doppia (un gol ogni 129 minuti) troviamo Muriel che sta ritrovando spazio alla Sampdoria mentre completa il podio il già citato Sansovini (133′). In quarta posizione, con una marcatura ogni 156 minuti c’è il napoletano Gabbiadini inseguito a brevissima distanza da Niang (158′) e Maxi Lopez del Torino (170′). Si torna in Serie B con Trotta dell’Avellino, capace di trovare il gol ogni 194 minuti mentre all’ottavo posto troviamo una coppia anomala formata dal bolognese Sansone e dal desiderio rossoblù Saponara che ha preferito l’Empoli: per entrambi la rete arriva ogni 203′. Chiude questa speciale Top 10 il perugino Ardemagni che produce una marcatura in 212 minuti.

Il nuovo acquisto Matteo Mancosu, in posa davanti allo stemma del BFC (ph. bolognafc.it)

Il rossoblù Mancosu è ancora a secco di gol come Podolski, Doumbia e Gilardino (ph. bolognafc.it)

A testimonianza delle difficoltà che si possono incontrare non solo sul mercato ma anche nell’ambientamento di un calciatore in una nuova realtà, meritano di essere citati anche alcuni flop abbastanza clamorosi. In Serie A è sicuramente l’acquisto di Destro da parte del Milan (solo due gol con una media di 303′) a destare le maggiori incertezze mentre invece in Serie B sono Ebagua del Bari e Curiale del Trapani a non convincere visto che la media realizzativa supera in entrambi i casi i 400 minuti). Esistono però anche casi di attaccanti ancora a secco nonostante un passato recente molto importante che aveva fatto sperare e sognare i nuovi tifosi al momento dell’annuncio ufficiale. Se a Bologna ci si interroga sul caso di Mancosu, passato da capocannoniere della scorsa stagione ad investimento finora inutile, a Roma restano sbigottiti nel vedere l’impatto inesistente di Doumbia con la maglia giallorossa dopo anni di gol tra Svizzera e Russia. L’Inter non si capacita dell’involuzione del tedesco Podolski mentre invece a Firenze purtroppo sembra non aver avuto l’effetto sperato il ritorno di Gilardino in maglia viola.

NOME SQUADRA SERIE MINUTI GOL MEDIA
1 Sprocati Pro Vercelli B 187 3 62
2 Muriel Sampdoria A 388 3 129
3 Sansovini Pescara B 847 5 133
4 Gabbiadini Napoli A 468 3 156
5 Niang Genoa A 631 4 158
6 Maxi Lopez Torino A 509 3 170
7 Trotta Avellino B 776 4 194
8 Sansone Bologna B 811 4 203
8 Saponara Empoli A 609 3 203
10 Ardemagni Perugia B 847 4 212
Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *