Saputo: “Faremo un Bologna di cui essere fieri”


Si è svolto oggi il CdA del Bologna a Casteldebole alla presenza del chairman Joey Saputo che all’uscita ha mostrato serenità e fiducia

– di Marco Vigarani – 

Joey Saputo all'arrivo a Casteldebole

Joey Saputo all’arrivo a Casteldebole

Oggi il centro tecnico di Casteldebole ha riaperto le porte per un CdA di fine anno che ha gettato le basi per la prossima stagione. La componente italiana del club (Fenucci, Bergamini, Bottai e Marchesini) si è riunita già in mattinata attendendo l’arrivo del chairman Joey Saputo che si è presentato poco prima delle 15:30 mentre il presidente Tacopina ed i consiglieri stranieri si sono collegati in videoconferenza. Dopo circa un paio d’ore di riunione per l’approvazione del budget per la stagione 2015/2016 è stato proprio il magnate canadese a fermarsi a parlare con i cronisti all’uscita dal centro tecnico spiegando: “Non posso entrare nel merito dei temi discussi ma è stata una bella riunione. Quando i bilanci non sono positivi non si può essere di buon umore ma sappiamo di avere tanto da fare e siamo qui proprio per lavorare. A livello tecnico non sono io a decidere però posso dire che ci stiamo muovendo più velocemente possibile cercando di prendere delle buone decisioni. Purtroppo abbiamo dovuto iniziare ad operare tardi sul mercato perché fino all’ultimo non sapevamo se saremmo stati in Serie A o in B comunque abbiamo ancora tempo a disposizione per costruire una squadra di cui essere tutti fieri“.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *