Saputo porta Drogba a Montreal. Ora Aquilani?


L’assalto di Saputo a Didier Drogba sembra aver avuto esito positivo e così l’attaccante dovrebbe firmare a breve un contratto da 3 milioni di dollari all’anno. Può raggiungerlo Aquilani

– di Marco Vigarani –

Drogba ancora protagonista al Chelsea (ph. Zimbio)

Drogba è ad un passo da Montreal (ph. Zimbio)

Alcuni tifosi rossoblù potrebbero sentirsi traditi dalla notizia che da qualche ora ha iniziato a circolare con sempre maggiore insistenza: Joey Saputo acquista Didier Drogba ma lo porta a Montreal. L’attaccante ivoriano che ha scritto pagine fondamentali nella storia del Chelsea infatti dovrebbe firmare nei prossimi giorni un contratto di 18 mesi con gli Impact che gli consentirebbe di percepire ben 3 milioni di dollari a stagione. Se a Bologna il chairman rossoblù recentemente ha investito su svincolati come Brighi e Brienza, dall’altra parte dell’Oceano il magnate canadese sembra pronto a spendere cifre ingenti per rilanciare le ambizioni e l’appeal della sua prima squadra sia in ordine cronologico che d’importanza almeno secondo le sue stesse dichiarazioni. La trattativa con Drogba ha subito un’accelerazione improvvisa nelle ultime ore che dovrebbe portare alla firma sui contratti già entro pochi giorni quindi con discreto anticipo rispetto alla chiusura del calciomercato della MLS fissato per il 6 agosto.

Alberto Aquilani è ancora svincolato (ph. Zimbio)

Aquilani può essere il nuvo oibeii (ph. Zimbio)

Nei giorni scorsi lo stesso Saputo aveva ammesso di aver spiegato a Drogba le proprie intenzioni legate all’operazione ma, secondo le regole del calcio nordamericano, non aveva potuto affondare il colpo. I Chicago Fire infatti erano stati i primi ad interessarsi alla punta inserendola nella propria Discovery List ottenendo così un diritto di prelazione esclusivo sul suo acquisto che però è stato vanificato dall’interesse dello stesso ivoriano per la proposta tecnica ed economica arrivata da Montreal. Per la seconda stagione consecutiva quindi Chicago ha scelto di rinunciare ad un “designated player” (l’anno scorso fu il centrocampista Jermaine Jones) in cambio di un corrispettivo in denaro che dovrebbe essere superiore ai 100mila dollari. Drogba però potrebbe essere raggiunto a breve anche da Alberto Aquilani che si unirebbe all’altro mediano italiano ex viola Marco Donadel. La proposta fatta pervenire all’agente del 31enne ex Roma è di un accordo biennale ed ora si attende la risposta del giocatore.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *