Sasso Marconi agli spareggi, Faro retrocesso, Corticella da oggi ai playout


Terminata la regular season del girone B di Eccellenza. Sasso Marconi 2° agli spareggi per la serie D. Faro retrocesso. Corticella ai playout

– di Edoardo Frati –

Domenica scorsa è andata in scena l’ultima giornata del girone B di Eccellenza, la quale ha confermato gli importanti verdetti che si profilavano ormai da qualche settimana.

Il Sasso Marconi ha perso per due reti a zero sul campo del Bellaria: risultato di importanza relativa per entrambe in quanto il Sasso aveva già archiviato il secondo posto che vale l’accesso agli spareggi per la promozione in serie D, mentre il Bellaria era già preparata alla lotta dei playout per rimanere in categoria. La compagine del Colle Marconi affronterà il Folgore Rubiera, forte formazione del girone A che ha terminato il torneo al secondo posto con 66 punti, alle spalle del Vigor Carpaneto (76 pt.) campione e promosso direttamente.

Il Bellaria invece sfiderà questo pomeriggio e sul proprio campo il Corticella, che nell’ultima giornata del campionato ha battuto a domicilio il Cervia 2-1 (ora a pari punti, 38 pt.) con reti di Piscopo e Grazioso. Proprio una punizione dell’attaccante napoletano (Piscopo) aveva regalato tre punti sul campo di Igea Marina nel girone d’andata: è quello che ci si augura accada anche domani, nei 90 minuti che determineranno la salvezza o la retrocessione della compagine biancoazzurra.

La vittoria del Corticella ha condannato alla retrocessione diretta il Faro, che torna in Promozione appena un anno dopo la conquista della quinta serie nazionale. In ogni caso la squadra di Gaggio Montano non era riuscita nell’impresa di sbancare il campo del Riccione (4-2), requisito minimo per tendere l’orecchio al risultato maturato allo Stadio dei Pini (Cervia).

Real San Lazzaro e Progresso chiudono con un pareggio (2-2 contro il Massa Lombarda) e una confitta (3-1 a Rimini) una stagione travagliata per motivi rispettivamente diversi, in 13° e 14° posizione, al limite con la zona playout ma salve.

Decisamente più esaltante la stagione del Granamica, che con una vittoria per 3-1 sul campo del Castrocaro chiude il torneo in una buonissima 7° posizione. Orgoglio della squadra bomber Gabriele Girotti, 24 reti senza rigori, miglior capocannoniere delle squadre bolognesi e terzo nella classifica totale, alle spalle di Bonaventura del Rimini (28 gol, 4 su rigore) e Nicolo Lolli della Savignanese (25 reti senza rigori).

Print Friendly



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *