Sassuolo-Bologna: tutti i numeri della sfida


Sfida quasi inedita tra Sassuolo e Bologna ma alimentata da quattro ex compreso il freschissimo Floccari. Di Francesco imbattuto contro i rossoblù che hanno sempre perso con l’arbitro odierno

– di Marco Vigarani –

Nel 2013 un rigore di Diamanti accorciò le distanze al Mapei Stadium (ph. Zimbio)

Nel 2013 un rigore di Diamanti accorciò le distanze al Mapei Stadium (ph. Zimbio)

La sfida odierna tra Sassuolo e Bologna è quasi un fatto inedito nel calcio italiano visto che il club neroverde ha trascorso la sua intera e breve storia tra dilettantismo e leghe inferiori senza mai incontrare i colori rossoblù se non in qualche sporadica amichevole. Il 20 ottobre 2013 in occasione dell’ottava giornata di andata della stagione 2013/14 il Bologna fece visita per la prima volta nella sua storia al Sassuolo sul terreno di gioco di Reggio Emilia che ospita i ragazzi di patron Squinzi e dopo poco più di un quarto d’ora si ritrovò sotto di due reti. Prima Domenico Berardi su rigore e poi Antonio Floro Flores dalla lunga distanza avevano infatti trafitto il portiere rossoblù Curci indirizzando nettamente la gara in favore degli esordienti. Nel frattempo sul Mapei Stadium imperversò un temporale clamoroso tanto da rendere quasi impossibile giocare a calcio ma l’arbitro decise di non fermare una gara che vide diversi rossoblù sprecare buone occasioni e si concluse sul 2-1 per i padroni di casa con il gol di Alessandro Diamanti dal dischetto a rendere almeno aritmeticamente meno amara la sconfitta.

2013/14, 20 ottobre 2013, 2-1 (Berardi, Floro Flores, Diamanti)

All'andata contro il Bari, Laribi segnò una doppietta (ph. Bologna)

Karim Laribi, l’anno scorso decisivo in rossoblù, in estate è tornato al Sassuolo (ph. Bologna)

Nonostante l’assenza di storia tra le due formazioni sono stati numerosi gli ex ad incrociarsi sulla Via Emilia ed anche oggi saranno ben quattro a poter incrociare le armi sul terreno del Mapei Stadium. Gli unici ragionevolmente certi di un posto da titolare sono Saphir Taider e Matteo Brighi che hanno militato nel Sassuolo fino allo scorso mese di giugno: il primo per una stagione collezionando 27 presenze e 3 gol, il secondo per un anno e mezzo con 26 partite in maglia neroverde. È invece in ballottaggio con altri compagni Karim Laribi, tornato in estate al Sassuolo dopo una grande stagione a Bologna da 43 partite condite da 8 reti decisive per il ritorno in Serie A. Si arriva infine al freschissimo ex Sergio Floccari, appena passato da una società all’altra dopo 45 gare e 7 gol in neroverde. Guardando alle statistiche dei due allenatori si scopre che Di Francesco è imbattuto nelle sfide contro il Bologna (3 vittorie e 1 pareggio) e ha perso una sola volta contro Donadoni (2 vittorie e 1 sconfitta) che a sua volta non ha mai pareggiato con il Sassuolo (2 vittorie e 2 sconfitte).

Infine ecco qualche dato utile per conoscere meglio il direttore di gara ovvero il signor Angelo Cervellera della sezione di Taranto, 34enne che ha esordito in Serie A nel 2011 e che proprio nella massima categoria ha precedenti discordanti con le due squadre: 2 vittorie e 2 pareggi con il Sassuolo ed invece 2 sconfitte con il Bologna.

Print Friendly, PDF & Email



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *